Skip to content

DEAD CROSS – st

14 settembre 2017

Il fatto che in un gruppo come questo si sia ritrovato Mike Patton è buon segno. Per prima cosa perché il cantante dei Faith No More non ha sicuramente dimenticato Irony Is A Dead Scene dei Dillinger Escape Plan; poi perché si tratta di una di quelle personalità che, di tanto in tanto, hanno un sano bisogno di sfogarsi. Vedi i Fantomas, le collaborazioni con Zorn e tante altre cose. E cazzo, se si è sfogato. L’altra figura forte di questi Dead Cross, lo saprete (ma c’è pure – attenzione – il bassista dei The Locust Justin Pearson), è Dave Lombardo, di recente nei Suicidal Tendencies e temo più a proprio agio qui.

Il disco è uno di quei pugni nello stomaco di cui hai bisogno quando stai passando la classica giornata di merda, e devi solo entrare in auto e alzare i volumi: il Reign In Blood della situazione (con le dovute proporzioni del caso: questo LP non cambierà la storia della musica dei suoi tempi), oppure il World Downfall, insomma quella cosa che dura poco ma fa danni incalcolabili e rimette il buon umore, pur affrontando tematiche, qualora davvero lo faccia, non proprio da gente a modino. Un ossimoro, insomma. Una decina di tracce per circa mezz’ora di durata, con una cover di Bela Lugosi’s Dead che rompe sapientemente il muro di suono e ci avvia alla seconda metà dello Tsunami.

Shillelagh e Grave Slave liberano l’estro del cantante californiano, Obedience School esplode in un thrash-hardcore devastante e solo da Divine Filth in poi è concesso qualche piccolo -ma non influente- calo di qualità. La conclusiva Church Of The Motherfuckers è quanto di più schizzato potessero pensare di mettere in un disco, fino ad allora dominato dal punk estremo.

Non provavo questa sensazione dall’acquisto di Jane Doe dei Converge, disco che tecnicamente c’entra poco o niente coi Dead Cross, ma mi mise nelle condizioni di dover tenere d’occhio un nome che in precedenza avevo solo sentito nominare. Uscita rivelazione del 2017, sempre che non finiscano nel dimenticatoio a causa di impegni maggiori. (Marco Belardi)

2 commenti leave one →
  1. 14 settembre 2017 11:55

    Grazie per avermeli passati, amico. ♥

    Mi piace

  2. Andrea Metal permalink
    15 settembre 2017 21:29

    Voglio assolutamente vederli dal vivo.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: