Category Archives: La finestra sul porcile

La finestra sul porcile: Dov’è il mio corpo?

Avete Netflix e prima di far partire un qualsiasi film sprecate mezz’ora della vostra serata (quando va bene) a scorrere dall’alto in basso e da sinistra a destra nei suoi menù infiniti solo per scegliere cosa guardare? Siete soverchiati dalla quantità enorme di contenuti e non sapete mai cosa scegliere come quando vi trovate in una pizzeria che dedica tre

Continua a leggere

La finestra sul porcile: HAMMAMET

Non amo i film ad orologeria, come non amo la memoria ad orologeria, meno ancora la giustizia ad orologeria. Hammamet esce negli italici cinematografi in concomitanza del ventesimo anniversario della morte di Bettino Craxi. Se volessi dare una lettura assertiva a tale coincidenza per nulla fortuita, mi piacerebbe fare riferimento ad una ipotetica volontà pedagogica da parte del regista di

Continua a leggere

La finestra sul porcile: perché The Witcher non è poi così male

Dopo la recensione del nostro Carrozzi e la come sempre pacifica discussione scaturita nel gruppo di redazione, mi sono sentito quasi in difetto perché la serie tutto sommato mi stava piacendo, pur con i suoi evidenti difetti. Per questi motivi ho dovuto aspettare un po’, rielaborare quanto visto e controllare se sul web trovavo qualcuno che la pensava come me

Continua a leggere

La finestra sul porcile: THE WITCHER

Mi spiace molto, non fosse altro perché Henry Cavill mi è molto simpatico e si vede che è uno che ci crede moltissimo, appassionato dell’universo The Witcher e dei relativi videogiochi, come ha entusiasticamente dichiarato in ogni intervista che gli è capitato di fare in merito. Però Henry, che cazzo, prima di candidarti come protagonista alla cieca controlla chi è

Continua a leggere
« Vecchi articoli