Skip to content

E CHI SE NE FREGA #11

13 settembre 2016

trinitypromoofficial2016_638 (1)

Cari fanciulli, bentornati a E chi se ne frega, la rubrica che raccoglie i titoli più stupidi e inutili pubblicati da Blabbermouth. Dato che l’immagine di apertura vi avrà già fatto esplodere interi circuiti neuronali a mo’ di tricche tracche, vi spieghiamo subito:

Geoff Tate: adoro i miei compagni del Trinity Tour, Blaze Bayley e Tim ‘Ripper’ Owens

Ed è già notizia dell’anno, direi. Insomma, i nostri tre eroi faranno presto un tour insieme dove canteranno, rispettivamente, pezzi di Queensrÿche, Iron Maiden e Judas Priest. Dal punto di vista commerciale, aveva più senso il tour The Sirens con Anneke, Kari e Liv Kristine (MATTEO FERRI, TORNA, STA CASA ASPIETT’ A ‘TTE), che almeno attraevi il target dei quarantenni vergini amanti del gotico pipparolo. Se passassero a Roma, non me li perderei per niente al mondo, chiaro. Tate ha spiegato che è nato tutto durante una serata a casa sua, dove aveva invitato i due perché incidessero qualche traccia per un brano del suo nuovo disco solista. A noi affezionati piace immaginare che Blaze non avesse nemmeno capito bene per cosa lo avessero convocato ma avesse subito aderito con entusiasmo una volta appreso che c’era da bere a scrocco di Geoff Tate. A proposito, è uscito il nuovo video di bidoncino, se non volete vederlo siete delle brutte persone.

Il povero Ripper, invece, ha urgente bisogno di grana, perché:

Il bar ristorante di proprietà di Tim ‘Ripper’ Owens chiuderà il mese prossimo

Il locale, in Ohio, era peraltro stato oggetto l’anno scorso di una puntata di Bar Rescue, una roba sullo stile di Cucine da incubo. I conduttori avevano deciso di intervenire rimuovendo gli ammenicoli metallari dalle pareti, in modo da rendere l’esercizio appetibile a una clientela non composta da soli ubriaconi con la maglia dei Ratt (che poi sono quelli che spendono di più). Mi dispiace per Ripper, che mi sta molto simpatico, ma il valore pedagogico di simili episodi va sempre rimarcato: NEL DUBBIO IL METALLO. Mai abbandonare la via della fede, fratelli, a maggior ragione se te lo chiede una trasmissione televisiva del cazzo.

Geoff Tate, da parte sua, ha ormai strappato il ruolo di nume tutelare di questa rubrica al buon David Draiman, con il quale si è pure esibito di recente in un duetto imperdibile. Ecco la sua reazione a caldo:

Geoff Tate: è un onore che i Disturbed mi abbiano chiesto di cantare con loro

Il cerchio, sebbene non sappia bene quale, si chiude.

Ma passiamo oltre:

Max Cavalera: dopo il tour d’anniversario di Roots, voglio suonare altri dischi dei Sepultura per intero

Se richiamate Jairo Tormentor e fate tutto Morbid Visions, forse vengo a vedervi.

Vendeva biglietti dei Black Sabbath falsi, un arresto in Virginia

PENA DI MORTE SUBITO.

Jason Newsted spiega perché ha interrotto la stesura della sua autobiografia

Forse spera ancora che i Metallica un giorno lo riprendano perché Trujillo è un energumeno e non si fa sottomettere ai degradanti atti di bullismo con il quale Ulrich e Hetfield amavano tormentare il povero bassista.

Jason Newsted dice che il nuovo pezzo dei Metallica è “grandioso” e allude a possibile collaborazione

Per l’appunto. A proposito, si evincerebbe da foto recenti che dietro Greg Fidelman, il produttore del nuovo album dei Metallica, si nasconda in realtà Maurizio Sarri, che ritroviamo in ottima forma:

gregfidelman2016solo_638

Chuck Billy: non mi sono divertito a incidere il nuovo disco dei Testament

Bel modo di mettere subito le mani avanti. A me, peraltro, il nuovo singolo non è piaciuto ma sembro essere l’unico.

Gary Holt sta iniziando ad “accumulare riff” per il prossimo album degli Exodus

Se ogni tanto ci andasse pure in tour, non sarebbe male.

Brian ‘Head’ Welch: Dio ha formato Cristo dentro di me

Credo che al Concilio di Nicea l’avessero spiegata diversamente.

Jeff Loomis: unirmi agli Arch Enemy è stata una scelta facile

Perché il target medio è costituito da diciottenni col piercing al labbro, suppongo.

Sharon Osbourne: Donald Trump è disgustoso e completamente pazzo

Sharon Osbourne: Ozzy mi tradiva con cinque donne in cinque paesi diversi

Ricordate, amici, parlare male di Donald Trump danneggia la vostra vita di coppia.

Vi conforterà inoltre apprendere che:

Ozzy Osbourne non è interessato a incidere un disco country

Pinco Pallino is not interested in making a country album è peraltro un titolo molto gettonato ultimamente su Blabbermouth, sebbene non mi pare sia nata alcuna moda in questo senso (l’unico ad aver annunciato di recente un’iniziativa del genere è David Vincent). Evidentemente c’è in giro un pazzo che fa questa domanda a tutti al solo scopo di vedere se poi Blabbermouth lo riprende.

E concludiamo proprio nel segno del country con il nuovo singolo della figlia di Dave Mustaine, dal titolo surrealmente icastico. Fatevelo piacere che sennò suo babbo vi sfodda a karate.

Le scorse puntate le trovate qua. (Ciccio Russo)

 

14 commenti leave one →
  1. 13 settembre 2016 10:18

    no per il pezzo dei testament siamo in due, ma sono cose che non si devono dire ad alta voce altrimenti si risentono tutti, salvo poi dimenticarsi del nuovo album dopo due ascolti e continuare a inneggiare a the gathering per altri 5 anni

    Liked by 1 persona

  2. 13 settembre 2016 11:45

    Head gimme god (o era god gimme head?).

    Mi piace

  3. 13 settembre 2016 13:11

    …nessuno pensa ai bambi…ehm ai fans dei Nevermore ?!

    Mi piace

  4. sergente kabukiman permalink
    13 settembre 2016 16:55

    neanche a me è piaciuta la canzone dei testament, è un pomposissimo e muscolosissimo agglomerato di nulla, per cavalera io chiedo seriamente l’eutanasia, è quasi da sadici farlo soffrire in questo modo, è una vita che nessuno dovrebbe vivere

    Mi piace

  5. Damocle permalink
    13 settembre 2016 20:34

    Se penso che questo è stato il cantante dei Maiden…. brrrrrr!!!

    Mi piace

  6. ignis permalink
    13 settembre 2016 20:47

    Voi non lo sapete, ma il concetto di Christiformitas è centrale nel misticismo cristiano.

    Mi piace

    • 14 settembre 2016 09:00

      Se parli di Nicola Cusano, non era un mistico tout-court, però.

      Mi piace

      • ignis permalink
        14 settembre 2016 14:08

        Sì, il cardinale Cusano era un vero e proprio filosofo, e il misticismo solo una parte del suo vasto pensiero. Spesso di usa distinguere mistica (atteggiamento che comporta una ricerca di stadi estatici) e misticismo (ambito della filosofia e della teologia in cui ci si interroga sulla possibilità di conoscenza/esperienza del divino). Comunque è vero che queste tendenze ‘misticheggianti’ (più o meno filosofiche) sono state sempre guardate con sospetto dalla Chiesa.

        Mi piace

  7. Cattivone permalink
    14 settembre 2016 10:20

    Madonna che schifo il video della figlia di Mustaine, mi ha fatto rivalutare le sbarbine di Ellefson.
    Parlando d’altro, non ho mai capito come possano esistere persone che non vogliono bene a Blaze Bailey.

    Mi piace

  8. fredrik permalink
    15 settembre 2016 00:39

    bestemmie a profusione – altro che misticismo – ci salutano pure i bolt thrower.

    Mi piace

    • 15 settembre 2016 14:14

      Di fatto ci avevano salutato già da tempo ma, certo, la speranza di rivederli dal vivo c’era ancora…

      Mi piace

    • ignis permalink
      15 settembre 2016 20:07

      Bestemmie e misticismo vanno a braccetto: un grande mistico tedesco diceva che, anche bestemmiando, si loda Dio!

      Mi piace

Trackbacks

  1. E CHI SE NE FREGA #12 | Metal Skunk

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: