Monthly Archives: giugno 2019

Avere vent’anni: MAYHEM – Mediolanum Capta Est

Questo è il mio disco live preferito di sempre; dopo Live in Leipzig, ovviamente, che però, per ragioni che non credo sia necessario spiegare, tendo a considerare una cosa a parte. In Mediolanum Capta Est c’è il manifesto dei nuovi Mayhem, quelli di Blasphemer, che con Wolf’s Lair Abyss avevano messo in chiaro di non voler vivere di rendita sull’enormità

Continua a leggere

Avere vent’anni: ELDRITCH – El Niño

Ve la ricordate la Duetto? Magari qualcuno di voi che ha qualche capello bianco se la ricorda benissimo, qualcuno la avrà anche avuta e usata per andare in camporella con la tipa, altri se la ricorderanno perché protagonista de Il Laureato, insieme alla sexyssima Miss Robinson. Lo Spider della Alfa Romeo, vero orgoglio dell’automotive italiano, soprannominata Duetto (per qualcuno è

Continua a leggere

Avere vent’anni: THE BRONX CASKET CO. – st

Cosa spinse il sig. Carlo Verni, italo-americano del New Jersey, a intraprendere questo progetto nero come la pece intorno alla fine degli anni Novanta? Forse il fatto che, proprio in quel periodo, gli Overkill versavano in condizioni pietose e registrarono i loro album peggiori di sempre? Bisognerà in effetti aspettare altri dieci anni per sentire Ironbound, ma rimane il fatto

Continua a leggere
« Vecchi articoli Recent Entries »