Monthly Archives: giugno 2019

Avere vent’anni: THE BRONX CASKET CO. – st

Cosa spinse il sig. Carlo Verni, italo-americano del New Jersey, a intraprendere questo progetto nero come la pece intorno alla fine degli anni Novanta? Forse il fatto che, proprio in quel periodo, gli Overkill versavano in condizioni pietose e registrarono i loro album peggiori di sempre? Bisognerà in effetti aspettare altri dieci anni per sentire Ironbound, ma rimane il fatto

Continua a leggere

Avere vent’anni: RED HOT CHILI PEPPERS – Californication

Edoardo Giardina: Nonostante Californication sia oggettivamente l’inizio della fine, non riesco ad odiare veramente nulla dei Red Hot Chili Peppers (tranne gli ultimi due album, quelli sì). È qui che comincia ad essere tutto troppo semplice, tutto troppo commerciale e tutto troppo pop, a tratti stucchevole; eppure non riesco a volergli male. Sarà perché ho cominciato ad amarli in un

Continua a leggere