Monthly Archives: ottobre 2018

Avere vent’anni: MALEVOLENT CREATION – The Fine Art Of Murder

La fine del periodo “con le palle” dei Malevolent Creation. Sono una band che adoro, li ho supportati e seguiti finché è stato eticamente possibile, dopodiché non ce l’ho più fatta. Diciamo che – in linea di massima – fino a The Will To Kill siamo andati molto d’accordo. Però vedete, a partire da Envenomed erano già diventati un gruppo che si

Continua a leggere

FOR THE KING FOR THE LAND FOR THE MOUNTAINS

Nei confronti di Symphony of Enchanted Lands ho sempre avuto un duplice approccio dovuto ad una opinione bipolare. Da una parte l’ho amato al massimo grado, perché parte integrante della mia giovinezza, “romanzo di formazione”, viaggio nell’altrove e fantastica dimensione privata in cui rifugiarsi nei momenti di insoddisfazione nei confronti del mondo reale circostante. Dall’altra mi ha sempre generato un

Continua a leggere

Avere vent’anni: RHAPSODY – Symphony of Enchanted Lands

Quanti di quelli che seguono con costanza questa rubrica non aspettavano altro che la recensione di Symphony of Enchanted Lands? Di certo è una delle recensioni che più aspettavo io, anche se è a me che tocca l’ingrato compito di scriverla e cercare di spiegare in queste poche righe l’enorme portata che questo disco ebbe sulle nostre vite. Io avevo

Continua a leggere

Avere vent’anni: MITHOTYN – King of the Distant Forest

Sono particolarmente contento di dedicare un Avere vent’anni ad un disco dei Mithotyn, band-meteora svedese autrice di un trittico micidiale di dischi tra il 1997 e il 1999 che poi è sparita nel nulla quando il fondatore e principale compositore Stefan Wienerhall decise di averne abbastanza del black e delle screaming vocals e conseguentemente si dedicò ad un power metal

Continua a leggere
« Vecchi articoli Recent Entries »