Author Archives: Michele Romani

Avere vent’anni: EMPEROR – Emperial Live Ceremony

Non sono mai stato esattamente un cultore dei live album, soprattutto in un genere come il black metal che, per quanto mi riguarda, ne è sempre stato musicalmente e concettualmente l’antitesi, tanto che ai tempi d’oro (quando il black metal era una cosa seria) erano molti i gruppi che non volevano proprio saperne di calcare i palchi. Certo c’è stato

Continua a leggere

NAGLFAR – Cerecloth

I Naglfar, per quanto mi riguarda, sono uno dei migliori gruppi usciti dalla cara vecchia scuola del black metal melodico svedese, e, tra alti e bassi, in 25 anni di carriera sono riusciti bene o male a rimanere sulla cresta dell’onda. Paradossalmente il problema storico (o meglio sfiga) dei Naglfar è stato quello di uscirsene nel ’95 con quell’esordio-capolavoro che

Continua a leggere

Andate a tossire a casa vostra: speciale black metal cinese (parte I)

Partiamo da un gruppo in realtà più datato rispetto agli altri, i MIDWINTER, che attualmente risultano ancora in giro ma all’attivo hanno solo un full length uscito nel 2006 intitolato Enthrone in Blizzard (originalissimo). Il nome del disco e la copertina raffigurante paesaggi innevati lasciano facilmente presagire quello che sarà il contenuto del disco, un black metal di classica ispirazione

Continua a leggere

Avere vent’anni: NOKTURNAL MORTUM – Nechrist

La storia dei Nokturnal Mortum è sempre stata abbastanza complessa e particolare. Nonostante siano indicati un po’ di tutti (assieme ai conterranei Drudkh) la punta di diamante del black metal ucraino, la band capitanata da Ievgen “Varrgoth” Gapon ha sempre faticato ad affermarsi fuori dai patri confini, per via di una scarsissima distribuzione che è diventata praticamente inesistente all’indomani della

Continua a leggere
« Vecchi articoli