Tag Archives: Chris Bay

Avere vent’anni: FREEDOM CALL – Stairway to Fairyland

Non conobbi i Freedom Call al debutto bensì durante il tour del disco successivo, dopo un concerto fenomenale in cui suonarono di spalla a Virgin Steele ed Hammerfall. Ascoltarli dal vivo fu piuttosto scioccante, suppongo in senso positivo, ma fu quando mi misi ad ascoltare i primi due album che compresi di trovarmi di fronte a qualcosa che non avevo

Continua a leggere

La terapia antidepressiva per eccellenza: CHRIS BAY in acustico (report e videointervista)

Un concerto di Chris Bay solista in acustico. Mi vengono in mente pochissimi modi migliori per passare una serata e rimettersi a posto con la vita, persino nel desolante panorama di capannoni e cemento dell’hinterland milanese. Bresso è dalle parti di Cinisello Balsamo, provincia di Mordor, là dove la periferia milanese non è ancora sfumata nel leggiadro panorama monzese e

Continua a leggere

Filmini delle vacanze e turismo sessuale con CHRIS BAY

Noi che ascoltiamo metal sappiamo benissimo qual è il confine oltre cui la parola dignità comincia a perdere di senso. A volte l’attraversamento di questa linea immaginaria porta a capolavori che solo noi riusciamo ad apprezzare, tipo i Rhapsody o gli Alestorm. Quello che non sapevamo è che esiste un ulteriore confine, spostato molto più in là, oltre cui si

Continua a leggere

Cornetti alla crema: FREEDOM CALL – Master Of Light

A me dell’ultimo Metallica frega abbondanti cazzi. Non che non mi fosse piaciuto abbastanza Death Magnetic, un dischetto discreto che tranne due o tre pezzi si lascia ancora ascoltare con una certa soddisfazione. Il fatto è che, dopo aver letto che Hardwired… sarebbe stato un album doppio, peraltro con una lunghezza media dei brani di oltre sei minuti, mi è passata completamente la voglia di

Continua a leggere
« Vecchi articoli