C’a Maronna t’accumpagna: BATUSHKA – Raskol

Tengo sempre le orecchie ben aperte quando esce una qualsiasi cosa a nome Batushka perché so che mi piacerà sicuramente. La querelle e i tira e molla tra i membri che componevano il gruppo ab origine è complicatissima e ammetto di non averci ancora capito un cazzo (ma è anche vero che non mi ci sono sprecato più di tanto, anzi per niente). Ricordo che cinque anni fa fu pubblicato con questo moniker un disco bellissimo, col titolo scritto appunto in cirillico (Liturgia) e con una maronnella in copertina, che è in assoluto una delle cose più interessanti degli ultimi dieci anni, seriamente (solo un brano come Yekteniya III se hai perso la fede ti riconcilia col metal, ma pure gli altri levati proprio, anzi просто вставай). Poi i polacchi hanno scazzato per vattelapesca quale motivo di cui continua a non fregarmi nulla, si sono arrubbati il nome a vicenda e hanno formato due gruppi che si chiamano entrambi Batushka, con l’unica differenza che uno non si trova su Spotify e l’altro invece sì.

Il primo dei due l’anno scorso ha tirato fuori un disco col titolo chiaramente in cirillico e una maronnella in copertina, che è veramente bellissimo ed è giustamente finito molto in alto nelle nostre playlist di fine anno; il secondo, sempre l’anno scorso, ha pubblicato un album intitolato Hospodi che a me è piaciuto molto, anche se non mi ha fatto saltare sulla sedia come quell’altro nonostante la maronnella sempre in copertina. Questi altri qui, quelli che ogni tanto ci fanno la cortesia di usare pure i caratteri latini, quest’anno hanno dato alle stampe un nuovo EP di una trentina di minuti che si chiama Raskol, contiene dei veri canti ortodossi e io non ci capisco un cazzo di cose di chiesa ma questo fatto che si senta Satana nello stesso disco in cui vengono declamate vere robe di chiesa continuo a trovarlo geniale e anche molto coerente, visto che Dio e Satana sono la stessa persona. Sono solo un po’ deluso dal fatto che non abbiano optato per la consueta madonnina, bensì per una specie di Rasputin infilzato dalle spade, tipo la versione trve di San Sebastiano.

In tutto questo casino, va detto, si sono palesati sul Tubo anche altri due o tre Batushka con le scritte sempre in cirillico, pseudo-gruppi o “progetti” di qualche burlone, che in due anni hanno comunque collezionato una pletora di dischi e che dovrebbero rappresentare una parodia di uno dei due Batushka originali (o di tutti e due, vassapé) e dei quali ho anche sentito delle robe sparse qui e là. La cosa ancora più comica è che alcune non fanno nemmeno schifo. Ho come il sospetto che le due band abbiano messo in piedi un sofisticato sistema di specchi e leve per trollarsi a vicenda e nel frattempo trollare tutti noi: che cringe, fratellì.

Ad ogni modo, amici, anche se questo mini con Rasputin in copertina e il nome che ricorda un personaggio di Delitto e castigo risale a qualche mese fa mi sembrava giusto quantomeno menzionarlo, perché è una delle cose migliori uscite nel 2020 e poi, sinceramente, ma che gruppo della maronnella è? (Charles)

11 commenti

  • Questo sono i Batushka di Cristoforo, ossia il compositore principale prima dello split con Bartolomeo. Uso nomi italianizzati per evitare di scrivere codici fiscali random.

    Bartolomeo pare abbia inculato pure Brian Slagel. Al momento della firma con Metal Blade, visto che nessuno li aveva visti manco in faccia, s’è spacciato per l’eminenza grigia della band, con una sboronata alla Oriano Ferrari (sono ioooooo che tiro la carrettaaaa!! Altro che Cristoforo Polacchette…). Una volta uscito Hospodi, che diciamocelo, non è un gran che, Brian e compagni hanno capito che avevano messo sotto contratto la versione sbagliata. Ora li hanno scaricati ma la diatriba continua…

    Piace a 1 persona

  • mah…si per carità Litourgiya o come minchia si scrive era simpatico, anche se sotto tutto il trucco e parrucco non è che ci fossero ste grandi novità. Non ho sentito il gruppo del chitarrista, ma questo Raskol non è che mi stia convincendo più di tanto.

    "Mi piace"

  • La Polonia è ormai diventata come la Norvegia di fine anni ’90, qualsiasi cacata esce dal paese riceve l’attenzione del pubblico. Forse i primi Mgla avevano qualcosa di originale, non certo i Graveland, i Behemoth….e pure i Batjushka alla fine sono un banalissimo gruppo black con degli intermezzi campionati di canti corali ortodossi (soprattutto russi, serbi e bulgari), per quanto ammetto che alcuni pezzi siano pure ben costruiti. Alla fine se voglio sentirmi certe atmosfere ripiego direttamente sui suddetti cori, che almeno non puzzano di finto… https://www.youtube.com/watch?v=o81A31hlgEA

    "Mi piace"

  • Francamente mi ero perso via questa cosa dell’EP.
    E mi ero perso pure il fatto che il vecchio Brian Slagel avesse sfanculato il tenero Bartolomeo.
    Però se Metal Skunk mi dice che una robba è bbbuona, beh, io vado a sentirla.
    E quello che sto sentendo mi piace.
    Fino ad ora vinceva Krzysztof col suo album.
    Qui ce la si gioca.

    "Mi piace"

  • Che articolo del cazzo, fai cagare. Per gli interessati in possesso di materia grigia e più portata vena ironica, sul tubo sono reperibili degli ottimi riassunti sulla diatriba nonché lo stesso Kristoforo che spiega il fenomeno baRtushka.

    "Mi piace"

    • L’articolo è volutamente scanzonato e della querelle ne abbiamo parlato già varie volte. Ci ho messo pure i link così i pirla come te sono contenti

      "Mi piace"

    • Così su due piedi non mi sembri il campione mondiale di ironia

      "Mi piace"

    • Cioè alla fine noi quarantenni e passa , che c’abbiamo tutto un passato glorioso alle spalle, vogliamo ridercela un po’ a fine giornata, e arriva un novizio che ci dice che bisogna usare meglio l’internet per approfondire una roba che nessuno ha voglia di approfondire ….. “Ma va là a rompere le balle un po’ da un’altra parte va, pugnetta!” (cit. “IL BESTIONE” di Sergio Corbucci)

      Piace a 1 persona

  • Tutto ok, ma chi è la figona sotto alla mascherina nella foto di apertura?

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...