Vai al contenuto

KIVIMETSAN DRUIDI – “Betrayal, Justice, Revenge” (Century Media)

5 maggio 2010

Finlandesi, al secondo disco, i Kivimetsän Druidi suonano un folk metal con forti apporti black(ish) con doppia voce femminile/growl ma soprattutto tante danze popolari in allegria. Musicalmente non sono sto granchè, diciamo che potrebbero essere un discreto sottofondo per una gita in collina, ma a me ha sempre affascinato l’immaginario di questi gruppi qua. Tipo anche i Korpiklaani, i Turisas, i Finntroll, e via dicendo: una poetica fantasy in cui gli uomini passano la vita a bere birra nelle taverne, serviti da promiscue donne con forme strabordanti, oppure a cacciare cinghiali e draghi da mangiare crudi mentre i folletti ti fanno il girotondo intorno. I Korpiklaani svolgono un ruolo omerico nel rappresentare questi basilari archetipi narrativi, avendo girato un video sia per la prima situazione che per la seconda.

Quindi dicevamo, i Kivimetsän Druidi. Ripeto, musicalmente non sono malaccio, ma l’atmosfera è molto avvolgente, a parte la copertina (Ciccio disegna meglio, sul serio). Insomma guardateli. Come si fa a non volergli bene? Sareste davvero senza cuore. Guardate il tizio magro in secondo piano come cerca di fare la faccia cattiva. Guardate il vestito da Biancaneve della cantante. Oppure in quest’altra immagine. Cosa sta facendo il tizio vestito da druido? Perchè è vestito come un druido e ha una spada in mano? Perchè è in quella posizione? Cosa mai spinge un uomo a posare per una foto promozionale piegato a quel modo? Il bello di tutto ciò è che non è un membro del gruppo. I Kiviblabla sono sei, lui in quella foto è il settimo (voglio supporre. perchè non avrebbe senso che a un membro del gruppo lo coprono con un sacco a pelo e all’amico del cugino lo fanno posare coi capelli al vento e la faccia cattiva, no?). Ecco, questo è solo un esempio di quanto l’immaginario da folletti nel bosco sia intrinseco all’essenza di questi gruppi. Loro si chiamano Kiviqualcosa DRUIDI e quello è un DRUIDO. Attenzione quindi: quella è la loro mascotte. Loro ci hanno la mascotte del gruppo, come gli Iron Maiden e i Grave Digger, e come loro ci si fanno le foto promozionali.

E’ la sublimazione dell’immaginario folk di cartone in testa a un ragazzino di dodici anni con serissimi problemi dissociativi e l’ossessione per i giochi di ruolo fantasy. Il DRUIDO come essere sovrannaturale che appare solo quando sono presenti gli stramitici Kivigshsf Druidi, in grado con la loro musica di aprire i portali del piccolo popolo e invocare a sè i poteri del mondo fatato. Yeah!!! E poi dopo tutti a bere corni di birra nella locanda dell’Orco Impiccato spaccando la testa ai nemici, ovviamente ruttando. Io adoro tutto questo. Il pensiero è sempre rivolto alla gente normale, che proprio non sa che si perde. (barg)

One Comment leave one →
  1. 26 giugno 2011 19:39

    un grande album, mi piace la musica di Finlandia

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: