Tag Archives: VUOI VENIRE VERAMENTE GIU’ A CAGLIARI

Immolare un porceddu a Satana con i BLACK CAPRICORN

Ad appena un anno da quel Born under the Capricorn con il quale facemmo la loro conoscenza, i miei illustri concittadini Black Capricorn (intervistati qua) sono già pronti a tornare all’assalto con un altro album, Cult of Black Friars (non sappiamo dirvi, al momento, se si tratti di un concept su Roberto Calvi). I ridotti tempi di realizzazione e il ritorno

Continua a leggere

Intervista ai BLACK CAPRICORN

Vedere una band proveniente dalla mia città natale pubblicare quello che, senza campanilismi, è uno dei migliori dischi usciti dall’underground doom quest’anno (Born under the Capricorn, di cui vi ho parlato a suo tempo) e raccogliere ottime recensioni anche tra gli addetti ai lavori esteri non può che farmi piacere. Anche perché, se in termini di visibilità e standard professionali

Continua a leggere

italianoChitarra [Ciccio Russo]

(italianoChitarra raccoglie i piùdi5menodi10 dischi italiani a cui ognuno di noi è più legato affettivamente) CRIPPLE BASTARDS – Misantropo a senso unico (2000) Più passa il tempo, più non posso campare senza questo album. Né potrebbe essere altrimenti. Perché i Cripple Bastards non li puoi comprendere a vent’anni. Li puoi apprezzare, certo, ma non li puoi comprendere davvero. Perché non

Continua a leggere

Gli OVERKILL vi vogliono morti

Il primo singolo tratto da The Electric age, in uscita il 30 marzo, spaccava il culo. Nemmeno il secondo scherza: A fine giugno suoneranno con gli Exodus in un campo sportivo sperduto nell’interno della mia beneamata Sardegna. Inizialmente doveva essere un’unica data, poi ne hanno tirate fuori due: gli Overkill il 29 e gli Exodus il 30. Ci vediamo là,

Continua a leggere

KARMA TO BURN @ Linea Notturna, Cagliari 6.12.2011

Arrivo sul posto molto prima per paura di non trovare i biglietti, poiché l’occasione era veramente ghiotta ed il prezzo davvero imbattibile (5 €!). Il tizio all’ingresso mi dice di tornare più tardi che avrebbero iniziato la vendita dei tagliandi. Al mio ritorno vedo già una folla molto eterogenea, composta da qualche metallaro, qualche insospettabile e persino qualche emo coi

Continua a leggere
« Vecchi articoli