Buon 20 aprile dagli Electric Wizard

E’ un buon periodo per gli amanti della botanica creativa. In pochi giorni sono usciti i nuovi album di High On Fire, Ufomammut (a presto la recensione) e Pelican e ci stanno pure gli Sleep in tour. Io credevo di essermeli persi perché mi ricordavo suonassero lunedì scorso, che non potevo. Avevo chiesto al Masticatore come fosse stato il concerto e gli avevo fatto pigliare un colpo. Perché mi ricordavo bene il giorno, il 16. Ma non il mese, che è il prossimo. Cose che capitano a noialtri fan degli Sleep.

In una giornata come questa sentiamo però il bisogno di rivolgerci ai massimi emissari del narcosatanismo, i superni Electric Wizard che, dall’alto della loro nube di fumo, hanno ascoltato le nostre invocazioni e hanno rilasciato un  singolo che è già un capolavoro prima ancora di averlo ascoltato: si chiama Legalise Drugs And Murder e l’artwork cita quello che è indiscutibilmente il miglior disco mai pubblicato nella storia dell’umanità. Voglio dire, con un titolo e una copertina così come fa ad essere un brutto pezzo?

Poi lo ascolti e vai subito in estasi mistica. I riff sono sempre gli stessi che la band inglese suona da quasi vent’anni ma sono sempre più belli, il ritornello ti fa venire voglia di votare Electric Wizard alle prossime elezioni è il finale, con Jus che salmodia le parole Children Of The Grave e va in dissolvenza con il volume del basso che nel frattempo cresce, è da lacrime. Sul lato B troviamo un brano strumentale, Murder And Madness, che ci farà precipitare ancora più a fondo nel vortice dell’incoscienza:

Lo staff di Metal Skunk, il blog contro la droga, vi augura un felice 20 aprile e vi ricorda che da qualche parte nel mondo sono sempre le 4:20.

10 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...