Vai al contenuto

I MONDIALI DEL METALLO: facciamo il punto

8 agosto 2019

Sulla nostra pagina Facebook of fire and steel si stanno svolgendo I MONDIALI DEL METALLO. Facciamo il punto della situazione e anche un po’ di luce su ciò che vi aspetta.

PRELIMINARI: abbiamo iniziato col proporvi i sondaggi relativi all’anno di grazia del metallo 1995. In totale, questo turno preliminare di sondaggi quotidiani ha visto svolgersi 24 scontri diretti, determinati da sorteggio casuale, tra 48 dischi metal pubblicati nel 1995. Abbiamo assistito ad un prevedibile dominio di Death (Symbolic), At The Gates (Slaughter Of The Soul), Darkthrone (Panzerfaust) e Dissection (Storm of the Light’s Bane), che sia in termini di percentuali, sia di voti assoluti, hanno brutalizzato i loro rispettivi contendenti. Più combattute le sfide “di genere”, tipo quella che ha visto Battles in the North vincere su Domination o Imaginations From The Other Side fare il pelo e contropelo a Destroy Erase Improve, entrambe sfide il cui esito, però, non era proprio scontato (forse la vittoria di Imaginations era un po’ più telefonata, ma è anche noto che i Meshuggah abbiano una fanbase molto solida ed agguerrita). Impossibile non citare l’infinita querelle tra Nightfall ed Elegy, che si è fermata in parità assoluta alla prima sfida, per poi vedere la vittoria dei greci con un solo voto di distacco nello spareggio. Ammettiamo, infine, che ad alcuni di noi in redazione la sconfitta di Land Of The Free contro Once Upon The Cross dei Deicide per una manciata di sporchi voti ha fatto un po’ male.

SECONDA FASE: portati a termine i preliminari siamo passati alla seconda fase, il cui svolgimento, come per la precedente, è stato determinato da un sorteggio. Si scontrano in base a selezione casuale, cioè, i 24 dischi che hanno vinto. La seconda fase prevede, dunque, un totale di 12 scontri. Il sorteggio ulteriore è finalizzato a mischiare ancora di più le carte e a mettervi ulteriormente in ambascia, perché siamo bastardi dentro. Non aspettatevi, perciò, la sfida Blind Guardian/At The Gates, entrambi vincitori ai primi due turni, cui avremmo assistito se avessimo seguito l’ordine naturale del tabellone invece di un più infame sorteggio ulteriore. Però un paio di cose già ve le possiamo anticipare: Demanufacture, protagonista di una vittoria “di giustezza” sugli Iron Maiden, se la vedrà direttamente con Storm of the Light’s Bane, mentre Slaughter of the Soul sarà protagonista di un sanguinoso scontro con Pierced From Within dei Suffocation, uno Svezia-Usa in salsa death metal.

FASI SUCCESSIVE: terminati i suddetti 12 turni, si passerà ad una terza e a una quarta fase (chiamarli ottavi e quarti di finale sarebbe concettualmente improprio), che si svolgeranno, questa volta, seguendo l’ordine naturale previsto dal tabellone, cioè proprio come un classico campionato. La terza fase prevede 6 scontri, la quarta fase ne prevede 3. A questo punto, come anticipammo qui, selezioneremo un recuperato di lusso, cioè il disco perdente che avrà totalizzato più voti, e si andrà in semifinale e in finale.

Tutto quanto sopra vale solo per i dischi usciti nel 1995. Il giochino perverso si ripeterà con le stesse regole per i dischi usciti nel ’96, nel ’97, nel ’98 e nel ’99 (abbiamo già approntato alcune liste coi relativi turni a sorteggio e stanno venendo fuori cose che voi umani… Non si sa come ne usciremo), ed avremo i 5 dischi che si sfideranno – in qualche modo – in una finalissima che determinerà il vostro album metal del lustro ’95/’99 più amato, ma che farà anche esplodere in aria i server di Facebook.

Vi informiamo anche che potete ascoltare una playlist sui dischi in gara direttamente dal nostro nuovissimo profilo Spotify, come potete vedere qui sotto.

Continuate a votare e scusate per tutto il sangue. (Charles)

9 commenti leave one →
  1. saturnalialuna permalink
    8 agosto 2019 15:54

    Vi amo.
    (Finalmente le playlist su Spotify, mancavate solo voi)

    Mi piace

  2. Cattivone permalink
    8 agosto 2019 16:46

    Il profilo spotify ve lo stalkero.
    Ai mondiali, non essendo facebook-munito invece non presenzio.

    Mi piace

  3. sciup1 permalink
    8 agosto 2019 18:59

    chi sono i 5 che non sono nella playlist di spotify?

    Mi piace

  4. Fanta permalink
    8 agosto 2019 22:19

    Avevo rimosso completamente la data di pubblicazione di “In your moltitude” dei Conception. Oggi l’ho riascoltato dopo tanto, troppo tempo. E bam. 1995. Sì certo, è un outsider, però il modo di farlo rientrare lo troverei, fossi in voi. Perchè è proprio un disco della madonna.

    Mi piace

  5. 9 agosto 2019 14:13

    Ciao, mancano 5 brani di dischi/band che non sono su spotify.
    Nello specifico mancano: Elegy, Nightfall, Vittra dei Naglfar, Storm of the Light’s Bane dei Dissection e Massive Killing Capacity dei Dismember.
    Ho provato a sopperire a tali mancanze cercando greatest hits, bonus track et similia (come avevo fatto con i nocturnal rites), ma per questi 5 non ho trovato nulla.

    Mi piace

  6. 9 agosto 2019 18:17

    Forse sono l’unico ma detesto spotify con tutta l’anima.

    Piace a 1 persona

  7. Alberto Massidda permalink
    23 agosto 2019 09:49

    Youtube musica sguarniti pure loro?

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: