Vai al contenuto

Once upon a time in Norway ICELAND #14

22 aprile 2019

L’Islanda è una strana faccenda. Culla di una delle più grandi – se non della più grande – tradizioni letterarie medievali, poi preoccupatissima di essere considerata un paese europeo e non selvaggio come la vicina Groenlandia, in seguito finita, suo malgrado, in prima linea nella Guerra Fredda, infine protagonista di uno dei più grandi tuffi carpiati con atterraggio de panza in campo di politica economica… l’Islanda è una meraviglia e un mistero senza pari.

Faccio tutte queste premesse perché il Reykjavík Grapevine (un sito gestito da stranieri residenti in Islanda, consigliatissimo a tutti gli interessati a capire il paese oltre le pubblicità turistiche), ha di recente diffuso una notizia bizzarra quanto scandalosa: gli Slayer hanno fatto causa agli organizzatori del festival locale Secret Solstice, a cui hanno partecipato l’anno scorso, per mancato pagamento del cachet. I nostri beniamini chiedono al festival la bellezza di 133.000 dollari. Poteva succedere ovunque, direte voi. E INVECE, dico io, è successo proprio in Islanda. Intendiamoci: nutro per l’Islanda contemporanea e gli amici islandesi un grande affetto e una grande stima, ma c’è qualcosa che ancora non mi quadra di questo Paese, pur dopo esserci stato più volte e averne studiato storia, letteratura e cultura.

Forse non è un caso che in un paese 1) dove ci sono più pecore che cristiani, 2) che è rimasto sottomesso per settecento anni a potenze straniere, 3) poi catapultato di botto nella modernità con gli americani in casa e 4) pochi decenni dopo Reagan e Gorbaciov a prendere il tè discutendo del destino del mondo, 5) che ha concesso l’asilo a un Bobby Fischer invecchiato e quasi completamente impazzito, 6) dove tutti conoscono tutti e se ti ubriachi una sera rischi di finire a letto con tuo/a cugino/a, 7) dove 170 persone – percentuale altissima vista l’esigua popolazione – sono state beccate con le mani della marmellata dei Panama Papers, ecco forse non è un caso che i meccanismi che governano un paese così siano di stampo un po’ postcoloniale. Lo diceva lo scrittore Hallgrímur Helgason riflettendo sul disastro economico del 2008: “Iceland is still stuck in its post-colonial state, just like Mozambique, Uganda, Nigeria or even India. We’re still a couple of revolutions away from becoming a regular European republic”. Ma c’è qualcosa in più dello stato postcoloniale, direi. Qui si tratta dell’essenza del punk rock.

Insomma, se c’è un posto in Scandinavia dove qualcuno poteva pensare di non pagare gli Slayer e farla franca, questo posto è l’Islanda, l’isola dove i banchieri mangiavano risotto all’oro e facevano arrivare Snoop Dogg (o qualcun altro di quella forza, non ricordo) a una festa privata di compleanno, per poi finire tutti allegramente col culo per terra (se non in gattabuia) qualche anno dopo. Ecco, questo è il solo paese europeo ad avere la fuck you attitude necessaria a un’operazione del genere. Alla luce di tutto questo, non possiamo che sperare che – al grido di CANCELLA IL DEBITO! – gli Slayer ci ripensino e rendano onore a uno degli ultimi paesi europei dall’anima politica totalmente e sinceramente punk. (Giuliano D’Amico)

2 commenti leave one →
  1. vito permalink
    22 aprile 2019 08:36

    ci sono stato qualche anno fa,terra bellissima ma maledettamente cara tanto che al ritorno mi sono detto che sarebbe meglio drogarsi (leggermente).

    Mi piace

  2. weareblind permalink
    22 aprile 2019 09:17

    Un attimo, e gli Slayer suonano prima di essere pagati? Non ci crede nessuno.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: