Skip to content

Dialoghi platonici: Game of Thrones

30 agosto 2017

copyright @phazyo

Charles: State seguendo le nuove puntate del telefilm con Matteo Ferri?

Edoardo Giardina: Sto aspettando su Sky quella di oggi.

Charles: Che ne pensi? Ficata, no?

Edoardo Giardina: Sì, un botto. Euron Greyjoy nuovo personaggio preferito.

Trainspotting: Esce domenica, no?

Edoardo Giardina: Negli USA è uscita alle 3 di notte, mi pare.

Trainspotting: Minchia, oggi è lunedì. Col fatto che lavoro i weekend sto seriamente perdendo il senso del tempo.

Cesare Carrozzi: Mi rifiuto nonostante quel panzone di merda non finirà mai ‘sto ultimo libro del cazzo.

Ciccio Russo: Non ho visto la precedente perché speravo il panzone di merda finisse almeno Winds of Winter, ma a ‘sto giro probabilmente mi rassegno e recupero.

Edoardo Giardina: Credo che ormai finiscano prima la serie, no? Di libri non ne mancano due ancora?

Ciccio Russo: Esatto, ma ormai penso che li scriveranno i discendenti con gli appunti lasciati dal ciccione una volta che gli sarà esploso lo stomaco.

Edoardo Giardina: Un mio amico mi aveva detto che stava addirittura pensando di allungarla di un libro, però non so dove abbia preso questa informazione. In quel caso finirà davvero così.

Ciccio Russo: L’ultimo risale ormai a sei anni fa, se fosse vero sarebbe da andare a cercarlo a casa con i forconi, dannato obeso. Roberto, a te risulta ‘sta storia dell’ulteriore libro?

Trainspotting: L’avevo sentita pure io, ma sinceramente non gli ho dato peso perché tanto secondo me quel grassone muore prima di aver scritto il sesto.

Il Masticatore: Se non fosse per questa serie TV di merda li mortacci vostra adesso la saga sarebbe finita li mortacci vostra mannaggia il cristianesimo voi e Netflix del porcoid**o.

Trainspotting: Amen.

Cesare Carrozzi: Netflix non c’entra un cazzo, però.

Ciccio Russo: È pure morto il traduttore italiano nel frattempo, spero che almeno gli avessero detto come andava a finire.

Charles: Cioè, fatemi capire: dove finiscono i libri e dove iniziano le sceneggiature fatte apposta per la serie?

Cesare Carrozzi: Se non sbaglio con questa stagione. Credo, almeno.

Edoardo Giardina: Io ho letto solo i primi due libri. Ma comunque la prima stagione è molto fedele, la seconda un po’ meno, e soprattutto dalla terza ci sono dettagli anche abbastanza importanti che vengono trascurati (tipo qualcosa su Catelyn Stark).

Charles: Una sera Ciccio mi spiegò pure le differenze tra i libri e la serie ma non ricordo più una fava. Tipo ieri sera ho scoperto che Giosnò sarebbe il figlio del re folle e della sorella di Ned Stark.

Trainspotting: È una domanda complicata in realtà perché alcune storyline le avevano completamente abbandonate per poi riprenderle raffazzonate, tipo quella degli Uomini di Ferro che è una storia importantissima e che nella serie avevano lasciato stare due stagioni fa. Ora c’è Euron spuntato dal nulla ma nella serie fa schifo al cazzo, mentre nei libri è un personaggio allucinante che guida una nave al cui intero equipaggio è stata tagliata la lingua – e che sta andando all’Est per rubare i draghi a quella zoccola di Daenerys e poi magari stuprarla e ammazzarla, che è l’unica cosa che si meriterebbe quella baldracca zeccosa. Diciamo che è la serie in generale che da qualche anno fa schifo al cazzo. Le ultime due serie sono andate avanti rispetto alla trama dei libri. Nei libri c’è Stannis alle porte di Winterfell con entrambi i fratelli Greyjoy come ostaggi e stiamo aspettando che vada a spaccare il culo ai figli di puttana Bolton rinchiusi dentro. In TV Stannis è rappresentato come un coglione che si scopa Melisandre e che mette la figlia a morte. Inoltre gli Estranei nei libri si vedono solo una volta, quando Sam ne uccide uno. Se non avessi letto i libri, credo che la serie mi farebbe ancora più pena di quanto mi faccia adesso.

Charles: Quindi nel libro Daenerys non è ancora sbarcata a Torre Del Greco?

Trainspotting: No, le ultime due stagioni non ci sono nei libri al 90%.

Ciccio Russo: Roberto, nella serie non hanno accorpato i personaggi di Euron e Victarion poi?

Roberto Bargone: No, hanno semplicemente eliminato Victarion.

Charles: Che invece sarebbe?

Trainspotting: Victarion è il fratello di Balon Grayjoy, il padre di Theon. È fratello anche di Euron. È il comandante della flotta delle Isole di Ferro, uno grande e grosso e un po’ lento di cervello, che negli ultimi libri è uno dei protagonisti.

Charles: E la lesbicazza sorella di Theon immagino che nei libri abbia un ruolo marginale.

Trainspotting: No, anzi. Però finisce anche lei ostaggio di Stannis alla fine del quinto libro. Una precisazione: girando per forum di appassionati dei libri di ASOIAF, Stannis è il personaggio preferito di 9 persone su 10. In TV è indifendibile. Questo per dare l’idea di che razza di casino abbiano combinato nella resa televisiva di alcuni personaggi.

Charles: Nella serie è un vero coglione. Infatti sto aspettando che finisca per dimenticare tutto e leggermi i libri in santa pace.

Trainspotting: Preparati perché una volta che cominci smetti di vivere finché non li finisci. Ulteriore precisazione: OVVIAMENTE nei libri non ci sono gay, lesbiche, transessuali, stranosessuali e attivisti arcobaleno (e Salladhor Saan, il tipo che aiuta Stannis ad andare al nord, non è ne**o).

Ciccio Russo: Roberto, peraltro l’infame palla di sego sul suo blog ha scritto che nel 2018 uscirà almeno un suo libro su Westeros ma non si sbilancia sul fatto che possa essere Winds piuttosto che il primo volume del suo ‘Silmarillion’ del cazzo al quale siamo tutti interessatissimi. Non si gioca coi sentimenti della gente, porco**o.

Trainspotting: Pezzo di merda infame, gli andassero i cheesburger di traverso a colazione.

Luca Bonetta: Robbè mi pare di capire che te ne intendi, pertanto sapresti dirmi due robe su quel fantasma fottuto che è Gendry Baratheon? Perché nella serie a causa della sua discendenza è un personaggio abbastanza importante ma viene scaricato tipo nella terza stagione a mai più ripreso.

Trainspotting: Nei libri Gendry è molto marginale, a un certo punto si perde per strada e viene ritrovato da Arya del tutto casualmente, ma è una storia che non ha una fine. A proposito, nei libri Sansa Stark (che è ancora a Nido D’Aquila) grazie a Ditocorto sta per sposarsi con un tipo che, appena muore il bambino stronzo, diventa l’erede di tutta la valle. Spero che a quel punto si allei con Stannis e vadano a fare il culo a tutto il mondo conosciuto.

Charles: Anche Sansa nella serie è una cogliona senza speranza. Una povera idiota stuprata fisicamente e psicologicamente dal primo che le passa davanti.

Trainspotting: Sansa da quel punto di vista nei libri è pure peggio.

Luca Bonetta: A me sta abbastanza sui coglioni Jon Snow, ci sono personaggi molto più furbi e cazzuti di lui che sono stati ammazzati per puttanate, questo è una macchietta d’uomo che ha come unico pregio il saper usare una spada e sopravvive a tutto e tutti.

Trainspotting: Ecco, Jon Snow è un altro personaggio rovinato nella serie, hanno preso un bambolotto con lo sguardo affranto e doloroso tipo il timbro vocale di Gianni Celeste. PS: Sansa e il bastardo di Bolton non si sono mai incontrati. Lei non è mai andata più a nord di Nido D’Aquila.

Ciccio Russo: Anche se il mio personaggio femminile preferito è ovviamente Arya, Sansa mi sta simpatica per spirito di bastian contrario, dato che è lo stereotipo della classica fanciulla aristocratica bella e stupidotta che sta sulle palle a tutti per ragioni di invidia e/o risentimento di classe.

Charles: Luca, se ho capito bene Giosnò sopravvive sempre perché è un Targaryen e loro sono gli unici a poter resuscitare (sempre secondo quei cazzari degli sceneggiatori).

Trainspotting: No, resuscita pure Catelyn Stark (il cui personaggio resuscitato però nella serie non si vede) e Beric Dondarrion, che appare spesso in TV, anche nella prima puntata di questa stagione. Giosnò muore verso la fine dell’ultimo libro, ma il ciccione si è lasciato scappare che resusciterà.

Luca Bonetta: Tra le attrici della serie quali preferite? La mia preferita resta Margaery.

Edoardo Giardina: L’attrice di Cersei. Dai tempi di 300.

Ciccio Russo: Mi unisco al team Cersei.

Edoardo Giardina: L’amichetta di Tyrion era una pornostar, giusto?

Ciccio Russo: Era Sibel Kekilli, una brava attrice turco-tedesca che dopo il periodo porno aveva girato alcuni film di un certo livello (tra i quali il per me bellissimo La Sposa Turca). A tirare fuori il suo passato osé fu la delicatissima Bild (il famigerato tabloid crucco che non ha nulla da invidiare al Sun e affini) creando un mezzo casino perché la sua famiglia non ne sapeva niente.

Charles: A me attizza non poco la giovane Targaryen, quella che si faceva stantuffare dal potente Drogo (che ha il nome più fico di tutti).

Trainspotting: KHAL DROGA.

Charles: Appunto. Margaery aveva il naso da maiale però.

Trainspotting: Margaery era un’ottima Anna Bolena nella serie The Tudors.

Charles: Già e stava sempre a scopare.

Luca Bonetta: Boh, ha uno sguardo da maiala inveterata che me la fa preferire a tutte le altre, senza nulla togliere alla compianta roscia Ygritte.

Trainspotting: A quanto pare l’attrice che faceva Ygritte è una nobile che è cresciuta in un castello in Scozia.

Charles: Se Ygritte era quella zeccaccia da Pigneto allora non ci siamo proprio.

Edoardo Giardina: Effettivamente ripensandoci più che Cersei direi Ygritte (me l’ero quasi scordata). Oppure le figlie bastarde del Martell. Ma anche Melisandre. Insomma, un po’ tutte…

Ciccio Russo: Giusto, mi ero scordato Ygritte ma lei è più una con la quale ti fidanzeresti.

12 commenti leave one →
  1. Gion Snow permalink
    30 agosto 2017 10:44

    Con tutto il rispetto… i morti vostri agahahshahahah

    Mi piace

  2. 30 agosto 2017 13:16

    la più gnocca di tutte è Missandei

    Mi piace

    • blackwolf permalink
      31 agosto 2017 17:51

      Non la mia preferita, ma decisamente gran tocco di fica. Con quel faccino e quei riccetti…

      Mi piace

  3. cattivone permalink
    30 agosto 2017 15:00

    Vabbé, Margaery tutta la vita come attrice. Pure Tommen quando muore lei si ammazza, consapevole che una scopata del genere non la fará mai piú in vita sua.
    Sulla serie, avendo anch’io letto i libri, concordo in pieno con trainspotting, con l’unica deroga che il mio personaggio preferito é Victarion, non Euron.

    Mi piace

    • 30 agosto 2017 15:02

      il mio personaggio preferito però è stannis, e ho ancora la speranza che alla fine ci si sieda lui sul trono, magari ammazzando quei tre gallinacci volanti con la sua spada de foco.

      Mi piace

      • cattivone permalink
        30 agosto 2017 16:43

        Stannis? Non so, l’ho sempre trovato troppo “unidirezionale” nei suoi propositi e nel modo in cui raggiungerli. Per non parlare di quanto siano squallidi la moglie e i nobili che gli hanno giurato fedeltá.
        Credo che in molti facciano il tifo per lui perché é il classico personaggio “mai una gioia”: il trono sarebbe suo ma nessuno lo prende in considerazione, la moglie é un cesso, la figlia é malata e l’isola su cui esercita il suo dominio é un posto di merda. Poi nei libri resta un bel personaggio, ma é chiaro che leggendo il personaggio attraverso gli occhi di Davos [che lo adora] alla fine ti ci affezioni per forza.

        Mi piace

      • 30 agosto 2017 18:06

        non sono d’accordo. per me stannis è solo apparentemente monolitico, ma in realtà è uno dei personaggi meglio delineati del libro, nonché uno dei più originali. anche arya, ned stark o jaime lannister sono bei personaggi, ad esempio, ma si avvicinano comunque molto a degli stereotipi; sia caratterialmente sia per il cammino interiore iniziatico, diciamo. la prevedibilità di stannis, invece, sta nel fatto che il suo personaggio sia molto ben delineato. sono stati gli sceneggiatori della serie a trasformarlo in uno stereotipo: il rapporto con melisandre o l’omicidio della figlia, o la sete di potere, per citare tre aspetti, sono esattamente l’opposto della controparte letteraria. stannis non ha sete di potere: vuole il trono perché il trono è suo, punto. non si porta dietro melisandre perché è attratto da lei, ma perché ha constatato che il dio del fuoco funziona, in senso paradossalmente razionale, quindi lo abbraccia pur non avendo fede in senso tradizionale del termine. e alle porte di grande inverno, quando la battaglia finale si avvicina e vede concretamente la possibilità della disfatta completa, l’unica sua preoccupazione non è la morte, ma il fatto che, morto lui, la figlia cada in disgrazia. perché, dopo di lui, è la figlia ad avere diritto al trono. di più: l’unico sentimento che mostra stannis è l’affetto per la figlia. davos lo adora a ragion veduta, per il modo in cui si è comportato con lui.

        Liked by 1 persona

  4. Saebi permalink
    30 agosto 2017 21:17

    Concordo, hanno fatto scempio del grandioso e interessantissimo personaggio di Stannis, e lo stesso si può dire anche per Dorne: hanno azzeccato il povero Oberyn, dopodiché è stato lo sfacelo più totale.

    Mi piace

    • 30 agosto 2017 23:20

      tutto quello che riguarda dorne nella serie è pessimo, e io ci metterei dentro pure oberyn che nella serie è un simpaticone stranosessuale che non fa paura a nessuno e che sembra buono tutt’al più per una partita a briscola ad un bar di granada. a sto punto avrebbero fatto meglio a non parlare proprio di dorne, tanto non sarebbe cambiato nulla visto che la serie gira sempre intorno ai soliti 5-6 personaggi.

      Mi piace

  5. Supermariolino permalink
    30 agosto 2017 23:04

    Ma nessuno ha parlato del nano?

    Mi piace

  6. weareblind permalink
    4 settembre 2017 19:40

    Libri ottimi (letti i primi 6), TV mai vista. Zero time. Meglio un porno, 10 minuti e via.

    Mi piace

Trackbacks

  1. A road to Valhalla: MANILLA ROAD – To Kill A King | Metal Skunk

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: