Vai al contenuto

I PATHFINDER fanno il loro primo video e ci sono tutti tranne me

22 gennaio 2013

pathfinder poland

Non sia mai che passi sotto silenzio, perché Fifth Element dei polacchi Pathfinder è -a mio modesto ma definitivo giudizio- il disco power metal del 2012. Capisco che non è un gran traguardo, vista la concorrenza, ma se non vi fate problemi di derivatività non dovreste lasciarvelo sfuggire.

Un mesotto fa, la band pubblicò una specie di concorso sulla propria bacheca facebook; bisognava mettersi davanti a una telecamera e cantare e fare i cazzoni sulle note di Ready To Die Between Stars (fare i cazzoni è praticamente obbligatorio durante l’ascolto del power metal). Io volevo mandare anche il mio contributo, ma me ne sono dimenticato. È un peccato perché ad ascoltare i Pathfinder saremo in venti in tutto il mondo, quindi sarei di sicuro apparso nel video ufficiale. Mannaggia.

Insomma, verso la fine del pezzo, dopo la parte cantata da Dianne Van Giersbergen (non ho capito se è un nome d’arte o meno, io gliel’ho pure chiesto ma lei si è messa a ridere e non mi ha risposto), insomma, verso la fine del pezzo c’è la parte coi video mandati dai fan. Non sono molti, ma sembrano tutti molto simpatici. Del resto se ascolti power metal secondo me sei tendenzialmente una brava persona. Ci sono vari soggetti, tra cui un tizio con i capelli rossi tagliati stile mullet; un’avvenente polacchina che strizza di continuo le tette per essere sicura di apparire nel video; uno che agita una chitarra per aria e sfoggia orgogliosamente il Monopoli dei Metallica sopra l’armadio; un minorenne che ride in mezzo alle montagne; due tizi (di cui uno munito di spada) vestiti da vampiri in mezzo al bosco che sembrano uscire dal video di Lilith’s Embrace degli Ancient; un tamarro serissimo con un accendigas in mano; una specie di sosia di Mondo Marcio (avete presente) con la bandana e la maglietta dei Rhapsody, probabilmente il motivo per cui è stato inserito nel video; e altri soggetti. Il migliore è però un loro amico, che appare nella prima parte del video insieme a loro, sempre completamente dipinto di verde tipo l’incredibile Hulk.

Gli ultimi cinque minuti di video sono dedicati ad un altro loro amico mentre tenta di registrare un coro per il ritornello del pezzo, con una pronuncia che in confronto Timo Kotipelto è Winston Churchill. È una cosa che probabilmente fa molto ridere se sei polacco. Vabbè. La prossima volta devo ricordarmi di partecipare anch’io. (barg)

2 commenti leave one →
  1. Luis fly free permalink
    22 gennaio 2013 14:05

    I Pathfinder mi vennero consigliati da te, sommo Bargone, poco tempo fa, quando ascoltai il disco avrei potuto sfondare un muro di cemento armato vista la furia del mio headbanging! Davvero un discone! Ricordo quando anni fa un lettore vi fece uno splendido complimento dicendovi “siete i miei Manowar”, diavolo, quella persona aveva fottutamente ragione!

    Mi piace

  2. jay jay okocha permalink
    22 gennaio 2013 14:05

    ma se kurva in polacchia vuol dire ‘donna di facili costumi’, cosa si intende con il kurvo che si sente mentre il tizio imbarazzante tenta di cantare?

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: