Vai al contenuto

IL VINO DEI MOTORHEAD (e dei Maiden)

2 ottobre 2011

Dopo il vino dei Satyricon, la birra black metal e qualche altra cosa del genere che sicuramente esisterà e di cui magari io sono pure a conoscenza ma mi sono scordato, signore e signori ecco a voi il

VINO DEI MOTORHEAD

che ovviamente si chiama The Ace Of Grapes (non sto scherzando) ed è uno Shiraz australiano, la stessa varietà magnificata da Angelo Branduardi nella sua celeberrima (?) Laila Laila; il suo aroma, a quanto recita il comunicato, è fruttato con sapore di vaniglia, more, prugne, liquirizia ed eucalipto. Lemmy stesso ha dichiarato: “Il mio consiglio è di avvicinarcisi con cautela. Il vino è ingannevole, può accadere di tutto.”

Ora. Io di vino non ci capisco nulla (Ciccio potrà testimoniare innumerevoli epifanie di questa mia ignoranza, tipo quando il suo coinquilino mi ha detto apri il Brunello che mi hanno portato dalla vendemmia i miei amici delle campagne toscane e io ho aperto una bottiglia di supermercato a caso, o quando, per farmi uno scherzo, dei miei amici mi misero il parmigiano grattugiato nel bicchiere del vino –che amici simpatici, nevvero?- e io non mi accorsi della differenza di sapore), non ci capisco nulla, dicevo, e desideravo fare per l’appunto tutta questa premessa perché sinceramente a me il vino con retrogusto di eucalipto e vaniglia non mi pare pericoloso o ingannevole. A dir la verità mi sembra pure un po’ ricchione. Con il vino che fanno dalle mie parti ci ammazzano i rinoceronti, e vi assicuro che non sa né di liquirizia né di prugne; quello sì che è pericoloso, è talmente devastante che da noi tendenzialmente la gente beve poco; e del resto se per un disgraziato caso ti capita di esagerare col Primitivo il giorno dopo ti senti come se ti avessero preso a pugni fortissimi in testa. Io capisco che Lemmy è sopravvissuto a ingestioni di quantità devastanti di alcol e droga pesante e quindi il suo parere in materia è legge, però non so. A me sembra veramente un po’ omosessuale come bevanda. Tipo il Bacardi Breezer, o il Fragolino (che è IL MALE ASSOLUTO). Può pure darsi che tutti questi anni di devasto psicofisico abbiano pure finito per dargli alla testa, a Lemmy. Che ne sai. Magari ha scambiato la bottiglia con quella dell’LSD. Non mi pare manco normale che a quasi settant’anni questo si metta a commercializzare il

VINO DEI MOTORHEAD

È una cosa che paradossalmente puoi pure aspettarti da quel fighetto di Satyr, ma proprio Lemmy… Qui a livello di boiata concettuale siamo ai livelli del ROSARIO DEGLI ANTHRAX, che sono cose un po’ diverse da normale merchandising tamarro e simpatico tipo il Monopoli dei Metallica, i preservativi degli Slayer o la barretta di cioccolato dei Manowar (la barretta di cioccolato dei Manowar!).

la barretta di cioccolato dei Manowar!

Simpatici però gli articoli correlati, tra bottiglie, flutes e bicchieri di varia foggia con il logo dei Motorhead  appiccicato sopra. Un saluto speciale agli scandinavi, che in un anno hanno già comprato 130mila bottiglie. Per completezza riportiamo che questo scherzetto costa 86 sterline alla cassa (sei bottiglie di 750 ml); chi fosse interessato (…) può visitare il sito ufficiale e in quel caso si faccia una bevuta pure per me. (barg)

***ULTIM’ORA*** anche gli Iron Maiden hanno creato la loro linea di vini, di nome Eddie’s Evil Brew. In effetti era una delle poche nicchie di mercato che non avevano ancora invaso. Ora aspettiamo fiduciosi che si mettano al passo con i Kiss e commercializzino anche loro una bara, o che seguano la strada indicata dai Pink Cream 69 e facciano uscire il vibratore di Eddie, un Eddie’s Lustful Stimulator o qualcosa del genere. Però, se per il vino dei Satyricon la sensazione principale era quella di sgomento e per quello dei Motorhead di distaccata disillusione, per il vino degli Iron Maiden possiamo dire che

13 commenti leave one →
  1. funambolo permalink
    2 ottobre 2011 12:14

    Il prossimo passo dei Maiden è quello di aprire una catena di alberghi a 5 stelle

    Mi piace

  2. 2 ottobre 2011 14:06

    beh, però il shiraz spacca, il mio consiglio è di berselo con due salsiccie di fegato (fresche, non le cicolane) cotte sotto la brace…magari una bottiglia un pò più economica di quella dei motorhead, ecco.
    il primitivo, il nero d’avola, il negramaro e qualunque cosa venga da più giù del molise non si discute, spaccano pure i campani (greco di tufo e vini del cilento…).

    Mi piace

  3. 2 ottobre 2011 14:34

    Confermo tutto. Dalle nostre parti (soprattutto dalle SUE) col vino non si scherza.
    Lemmy è un tipo da jack&coke alle 3 di pomeriggio il 15 d’agosto, cosa cazzo ne può sapere?

    Mi piace

  4. Gianan permalink
    2 ottobre 2011 15:04

    la barretta di cioccolato dei Manowar!

    Mi piace

  5. lukasbrunner permalink
    3 ottobre 2011 14:14

    Diciamo subito che Primitivo, Caccemmitte ed altri vini di Puglia non si discutono. Però, uno Shiraz da 13,5° come questo, saprà pure di eucalipto, vaniglia ed ascella di koala, ma di sicuro se non ci stai attento ti sdraia quanto un Primitivo! (Peraltro, consiglio anche un Barbera d’Asti o un Dolcetto di Dogliani…)

    Mi piace

  6. 3 ottobre 2011 16:32

    Ovviamente i Kiss non sono stati a guardare e hanno lanciato subito la loro linea di beveraggi: http://www.metalinsider.net/i-want-to-rock-and-roll-all-night-and-drink-every-day/kiss-to-release-own-line-of-beer-and-wine

    Mi piace

  7. fed666 permalink
    4 ottobre 2011 06:51

    A quando un Verdicchio o una Lacrima di Morro dei Kurnalcool?

    Mi piace

  8. blond permalink
    10 ottobre 2011 21:17

    Bello!!! e la linea dei vini degli Ac Dc dove la mettiamo? loro hanno proposto 4 vini di una cantina australiana,tra cui anche il Sirah…i Maiden invece erano andati in Sud America,mi pareva fosse un Malbec o un Cabernet ma non ricordo bene…cmq il Syrah spacca!! in Toscana ne avevo bevuto uno da 15% vol…il problema era che l’ho bevuto al 12 Luglio!

    Mi piace

Trackbacks

  1. PRE ACID FEST @Sinister Noise, Roma, 29.10.11 « Metal Shock
  2. Frattaglie in saldo #17 « Metal Skunk
  3. Anche i Manowar a volte non centrano il vasino | Metal Skunk
  4. Metal Skunk si oppone fermamente ai viticoltori che sparano Mozart alla propria uva | Metal Skunk
  5. Avere vent’anni: MOTORHEAD – Snake Bite Love | Metal Skunk

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: