Skip to content

Mo’ te lo dico che ti combina Strappagghione (c’era una volta SCMU)

2 giugno 2017

Una decina d’anni fa imperversava in rete una webzine denominata “Sacra Corona Metal Unita”, per gli amici SCMU. Si caratterizzava per i toni pesantissimi, il turpiloquio gratuito, un sadico humour nero che non risparmiava alcuna minoranza (a partire dai metallari) e gli aggiornamenti alquanto sporadici. Nonostante ciò, i lettori la amavano, come dimostrarono le numerose minacce di morte, date e ricevute. A fondare e portare avanti questo glorioso sitarello furono il Messicano, Trainspotting e un altro deprecabile soggetto che si firmava “Scarface”. Intorno al 2008, ovvero quando chiuse Metal Shock, iniziai a scriverci anch’io, pure sotto pseudonimo. Il gioco durò finché uno psicopatico del giro dei forum, del quale avevamo evocato le epiche gesta di stalker, ci denunciò. Il tizio che si occupava dell’hosting (all’epoca non c’era wordpress, che ha reso tutto più DIY), intimorito, cancellò tutto in fretta e furia. Nonostante le minacce di Scarface, che intendeva darlo in pasto ai maiali, non fu possibile recuperare nulla. Andò così irrimediabilmente perduta una serie di articoli che avrebbe meritato di uscire in un volume rilegato in pelle di infame. Ravanando in un vecchio hard disk, Roberto è nondimeno riuscito a ritrovare questo pezzo del Messicano che fu forse tra i più memorabili usciti su SCMU. Risale a dieci anni fa e lo ripubblichiamo così com’era, per onorare la memoria della webzine metal più degenerata che abbia mai visto la luce di un monitor. Chissà, magari qualcuno di voi se la ricorda pure. (Ciccio Russo)

Insomma una volta d’estate becchiamo qui delle danesi che stavano in un villaggio e chiedevano i passaggi per Campomarino, che è una zona a una decina di km da dove erano loro. Io stavo con uno che mo’ mi sa che chiede l’elemosina in Germania o negli Usa (non ho capito bene) e un altro tizio che mo’ fa il poliziotto (all’epoca no). Quello che guidava era il primo tizio e si chiama Michele, detto Strappagghione. Strappagghione è difficile da tradurre, comunque vuol dire tipo uno che è come un elefante in un stanza di cristallo, uno che come si muove fa danni, che prende una cosa in mano e la rompe, etc: avete capito, no? Bene.

Queste danesi (capitanate da Liv Tyler) chiedevano i passaggi: loro erano in due, noi in tre. Minchia, Michele Strappagghione le vede che chiedevano e INCHIODA che quasi quasi mi spacco la testa sul parabrezza. Le fa salire. Queste ridevano alle battute in inglese/dialetto di Michele Strappagghione. Erano messe un po’ male, ma comunque questo come lo vedi ridi, infatti mi sa che non capivano un cazzo. E niente, queste ridevano e questo coglione (di Michele Strappagghione) diceva tipo “Ehehehe iu are veri naize german gherle eeeheheheh” (pronunciato cosi’) e quelle ridevano e dicevano: “We’re not from Germany, we come from Denmark” e Michele Strappagghione mi chiedeva: “Ce cazzu ha ditto sta zoccola?“, ed io: “Michè, ca so’ danesi no tedesche, muerti tua!“, e lui: “Di do ete ca sonto?!” (di dov’è che sono?), ed io: “Niente, miche, vafangulo: so tedesche“. Michele Strappagghione continuava: “Eheheh do iu laic itali is uanderful ma nos como iu ehehehe“. Quelle ridevano, io piangevo proprio. Poi arriviamo a Campomarino.

Chiediamo se vogliono venire con noi, quelle dicono sì. C’era una in macchina seduta dietro e io le fissavo sempre le menne e quella rideva e io ho pensato: “Vuole il cazzo in bocca“. E niente, quel coglione di Michele Strappagghione dove le porta? Al bar treppalle dove c’hanno solo la birra Raffo. Io dico “MICHÈ MUERTI TUA PORTIAMOLE A “PANNA E CIOCCOLATO” CHE E’ UN POSTO ‘BUONO’, STRAMUERTI TI MAMMATA MICHÈ.” E lui dice: “Aspè che mo’ chiedo.” E io dico “MICHÈ CHE CAZZO CHIEDI MUERTI TUA ZITTO MICHÈE ANDIAMO A “PANNA E CIOCCOLATO” STRAMUERTI TUA!” e Michele Strappagghione sai che fa? Chiede “du iu lac this LOCALS?” indicando quel fetido bar.

Allora. Quello era il bar dove andavamo sempre, ma non con le straniere! Cioè, quel bar fa schifo pure alle tedesche che non si schifano mai. E quelle invece dicono YES, IS NICE LIKE YOU a Michele Strappagghione. Cioè, io ho pensato che queste o erano handicappate o ci volevano rapinare.
E niente, queste si sono bevute due Raffo grandi. Bevevano le Raffo grandi sui tavolini della Motta. E ridevano. Questo bar c’ha il bancone con lo specchio e il poster del Taranto 88/89 e la scritta Raffo ovunque, tipi con le madonne che piangono sangue che bevono al bancone e guardavano le tipe assatanati e quelle ricambiavano gli sguardi ridendo, a quei tipi che solo a guardarli ti mettevi paura: ‘STO POSTO È SUL MARE, C’HA PURE IL PORTO ERA NOTTE E DI QUELLI LÌ DENTRO CREDO CHE IL PIÙ TRANQUILLO SI ERA FATTO 5 ANNI PER RAPINA A MANO ARMATA. Allora l’ottimo Strappagghione SAI CHE CAZZO TI COMBINA?!? Vabbè, strappagghione che ti combina mo’ te lo dico.

Finito di bere, a una di queste (che si chiamava Anja e lui diceva “Anna”) dice: “Anna camon uid mi on the SPIAGG end uid de stars ui tolc” e quella dice “WOW! GREAT! OK!“. CIOÈ, CAPITO? QUESTA VA. CON QUESTO ESSERE GRASSO E UNTO COL TRIBALE SUL COLLO che sembra un hooligan inglese cinquantenne. E quella che andò con lui era BONA (l’altra bellina). Allora niente, lui va con questa.
il futuro poliziotto stava zitto come sempre. Io cerco di intortarmi l’altra, lei parlava, era tranquilla ma voleva aspettare l’amica senza allontanarsi troppo, al porticciolo non ci voleva venire con me.

Vabbè dopo un po’ viene quel coglione sudato e rosso. E dice “OU LA TEDESCA S’HA SINTUTO BRUTTA!“. Ma con una faccia proprio incredibile (oh tra l’altro ancora tedesche le chiamava). E io dico “che cazzo hai combinato michè MUERTI TUA MICHE’ IO NON TI CONOSCO STRAMUERTI TUA” e dico “MA LEI DOVE CAZZO STA ORA, MUERTI TUA?” e lui dice “SULLA SPIAGGIA HA VOMITATO NON CAPISCO CE CAZZO STE DICE, BOH STE PROPRIA BRUTTA“. Quello voleva dire all’amica dov’era l’altra e lasciarle lì. ma io insistevo, chiedevo che cazzo avesse fatto lui, cioè, questa che si sente male e vomita: e poco prima era normalissima. Niente, in pratica andiamo lì e il fatto era questo. Michele Strappagghione le aveva messo in cazzo in gola, questa aveva vomitato perché era tipo stesa, s’era mezza affogata, robe così. Ma non ho capito bene, diciamo che è così più o meno. E quello quando l’ha vista così l’ha fatta finire di vomitare, quella stava male e l’ha schiaffeggiata. Infatti stava tutta rossa in faccia, ma rosso fuoco. Lui niente vomito di lei addosso, ma lei era completamente vomitata. Ovunque, pure sui capelli. Ed era rossa. Questa AVEVA LA FACCIA ROSSO FERRARI. Cioè, Michele Strappagghione l’aveva schiaffeggiata fortissimo per farla riprendere e c’aveva le mani inzaccherate di sbocco.

Il discorso vero secondo me è che lui c’aveva il cazzo al gusto di topo morto che non si lavava da 5 mesi e aveva tutta la cappella circondata di sebo un tempo bianco e ora giallo, quindi mettendoglielo in fondo l’olezzo ha fatto salire l’alcol e poi in quella posizione strana lei s’è affogata col cazzo, col vomito e cazzi vari. ma una cosa assurda. Cioè, sembrava un teen movie anni ’80.

A quel punto l’amica sua si incazzò. Diceva “police jail aunagana“. E michele strappagghione agitato “CE CAZZO STE DICE QUESTA, CE CAZZO STE DICE STA ZUCCULONA EOU!!!“. Poi si erano avvicinate persone, un casino. Sembrava tipo un mezzo stupro come situazione. c’era tensione. E quell’altra strillava sempre più e allora Michele Strappagghione ad un certo punto fa agitatissimo e incazzatissimo “EOU CI TA MUERTO T’A DÀ STA MUTA STRAMUERTI TUA SQUAGGHIATI, CA MO’ TI SCANNO, MUTAAAAAAAAAAAAA MUERTI TUA CAPITO MUTAAAAAAAAAAAAAA!” e quella s’è cacata sotto e non ha fiatato più. Poi Michele disse una cosa che non scorderò mai.

VABBE’ MA MO’ QUESTA CI LAPURTAMO MI MUCITA TOTTA LA MAGHENA!” (“vabbè ma se ora questa la riaccompagniamo mi sporca tutta la macchina”). E poi ha detto “ho un’idea, venite” e noi lo seguiamo (tenete conto che lì c’era la calca di gente). Ad un certo punto vediamo che lui corre: boh, noi lo seguiamo. Arriviamo alla macchina, sale e dice “eou, salite“. Noi saliamo e dico io “michè cazzo fai?” e lui parte e sgomma urlando “L’AMU FUTTUTO A STI TETESCHE ZOCCULE UHUHUUUUH” e batteva forte la mano sul volante.

Poi siamo andati in un locale sulla costa ma a tipo 20 km da lì, come se niente fosse. Io gli dicevo “michè muerti tua l’hai lasciate lì” e lui “ce cosa?“, “MICHE’ LE DANESI MICHE’! MUERTI TUA!“. Michele Strappagghione mi guarda e mi fa: “vabbè, ou, CHE PRENDI TU?“, poi si gira e urla al barista “IO PRENDO UNA VODKA LISCIA“. Titoli di coda.

Questa è la storia delle danesi a grandi linee. Ci insegna che le scandinave e le americane Liv Tyler sono molto luride e pure stupide come i sassi. Oh, detto tra noi: io penso che chissà che le aveva fatto a quella poveraccia. La versione sua era quella che ho detto prima, perché la sua versione mi sembra strana e a voi tengo a dirlo. Anche perché io gli dicevo “michè, l’è struppiata pure?!” (“l’hai anche picchiata?”) e lui “EOU, MA VAFANGULO NO BASTA CO’ STE TEDESCHE! MUERTI TUA!“. Rimarrà un mistero per sempre. Sottovoce sui titoli di coda la mia opinione mo’ ve la dico: secondo me l’ha respinto, quella non voleva, forse l’ha menata perché voleva i preliminari, ma tutti sappiamo che fai i preliminari solo se non hai fatto un bel campionato, altrimenti se sei forte vai diretto in coppa senza preliminari, e allora quella scema gliel’ha respinto dalla bocca e cose così. Che quella gli avrà detto qualcosa, Michele Strappagghione non ha capito un cazzo e le ha infilato il cazzo in bocca. Almeno questo è secondo me, poi non so che ne pensate voi.

Cazzo questi titoli di coda durano sempre un casino in film del genere con tanti attori da tutto il mondo. Insomma, lei era BONA, lui un ominide. E ci stava. E l’altra non voleva venire con me (che sono un pirata, ma sono anche un signore). Quindi pensa tu che serata.
Oh qua non finisce, che vi dico? Ah. Che secondo me quella Liv Tyler cosa, se lo meritava. Ma puoi andare da sola in posti del genere, specialmente se sei bona, con quelle premesse e con quell’ominide? Eddai, è colpa tua. te le vai a cercare. Come la veneta zoccola in Spagna. Vuole fare una “vacanza” a base di cazzi e si intrattiene con un grassone gordo uruguagio ubriaco. Quello stava CON LA MAGLIA TAROCCA DI FRANCESCOLI E L’ANELLO D’ORO CON IL BRILLOCCO ROSSO. GRASSO E UNTO. Ecco, MICHELE È SIMILE A QUELLO MA PIÙ GREZZO. Ora che ci penso, cazzo, potevamo anticipare i tempi se solo quella danese moriva.

Che poi Michele Strappagghione è proprio un coglione. Cioè, penso che un fica del genere lui l’aveva vista solo nei film porno e che fa? La fa vomitare anziché sburrarle ovunque. CIOÈ, MA QUESTA PERCHÉ ERA ANDATA CON LUI? ME LO VOLETE DIRE O NO? I DANESI SONO TUTTI FROCI? Se si riproducono forse no. ALLORA MA PERCHÉ, DICO IO, QUELL’ALTRA CON ME NON VENNE?! Era pure chiu bruttarella culona!!! Secondo me ho beccato l’unica danese col marchese e lesbica. Sicuramente è frigida. A me piace pensare che lì le femmine sono come Inga from Sweden e ti vedono e dicono my name is Inga and i’m from Sweden and i’m in love with you if you bring me to Ibiza ecc. (Il Messicano)

13 commenti leave one →
  1. Capitan Impallo permalink
    2 giugno 2017 12:41

    Ora resta l’amaro rimpianto per non poterne avere di più di questi gioielli di scrittura

    Mi piace

  2. 2 giugno 2017 13:29

    Se è successo veramente, ed è successo nel 2008, potrebbe anche essere prescritto.

    Mi piace

  3. ride the sky permalink
    2 giugno 2017 13:59

    Sono queste le storie che mi hanno fatto innamorare di voi :D
    P.S. “Strappagghjòn” si usa parecchio a Foggia e Campomarino è un posto di mare proprio qui vicino…. emozioni!

    Mi piace

  4. sergente kabukiman permalink
    2 giugno 2017 14:22

    me la ricordo eccome, interviste come quella a giulio the bastard o a un tizio random degli infernal poetry mi rimarranno sempre nel cuore, ho quasi pianto quando non l’ho più trovata onlain. quest’articolo piacerà sicuramente un sacco al tipo che sotto al report del tubecult ha invitato bargone ad imparare a scrivere cretino.

    Liked by 4 people

  5. cattivone permalink
    2 giugno 2017 15:18

    Cioé, esistevano queste perle su internet e lo vengo a sapere solo adesso?
    Recuperatene altre. Vi imploro.

    Mi piace

  6. 2 giugno 2017 15:50

    Testimonianze di una portata epica. Ma non c’è speranza di recuperare qualcosa su, che ne so, internet archive o TOR?

    Mi piace

    • 2 giugno 2017 17:26

      Temo proprio di no, uno di noi sostiene di aver scaricato qualcosa in un vecchio pc e ora controllerà ma non vorremmo alimentare false speranze.

      Mi piace

  7. 3 giugno 2017 10:23

    Sempre stato un appassionato lettore di scmu e sempre sospettato ci fossero i vostri brutti ceffi dietro. :-)
    Memorabile la “recensione” di, mi pare, “fresh fruits for rotten vegetables” dei DK. Una cosa di due righe tipo “non c’e’ nulla da scrivere sul piu’ grande disco di tutti i tempi.”. E basta.

    Mi piace

  8. weareblind permalink
    3 giugno 2017 11:47

    Parliamoci chiaro. Chiudete MS e aprite quella roba lì.

    Mi piace

  9. blackwolf permalink
    3 giugno 2017 12:07

    Grandi, grandi, grandi. Solo da voi, queste storie, che mi fanno ricordare con nostalgia, i soggetti che conoscevo da ragazzino… Davvero, se per caso ne trovate altre, postatele!!
    Ma sbaglio o comunque, i casi umani tipo Strapagghione, quando eravamo pischelli, erano un fenomeno piuttosto diffuso e moh, questo genere di disagio e disadattamento, è totalmente scomparso???

    Mi piace

  10. Mezman permalink
    4 giugno 2017 17:31

    E qualcosa scritto da Mons. Finlandio non si può avere?

    Mi piace

  11. ignis permalink
    7 giugno 2017 20:22

    Riaprite questo canale con le sfere infere.
    Diobono!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: