Skip to content

Radio Feccia #3

18 luglio 2014

anissaeye1

Ho visto cose:

Allora, sono notizie come queste che non ci fanno desistere dalla quotidiana consultazione di Blabbermouth, attività molto spessa noiosa e inconcludente. Non in questo caso, però, grazie all’inconveniente occorso ad Anissa Rodriguez. Infatti abbiamo appreso con stupore e costernazione che alla bassista degli EYES SET TO KILL, gruppo nu-metal americano, si è abbuffato un occhio a causa di un blood clot che, se ho capito bene, dovrebbe essere tipo un trombo. Troppo facile l’ironia, direte voi. E invece noi, che siamo terra terra, ci dobbiamo azzuppare per bene in cose come questa. L’origine di un moniker così strano, cito wikipedia, deriva da una poesia composta da Alexia Rodriguez (sorella di quella con l’occhio abbuffato e chitarrista del gruppo) durante i tempi del liceo. La poesia parlava di un criminale i cui occhi erano impostati per uccidere e di quanto era determinato per raggiungere il suo obiettivo. Adesso potrà farci fuori tutti sparandoci addosso il suo sangue infetto. Ma la vera domanda che ci toglie il sonno ora è: come farà a guardare i bambini povri ne li uochi?

Niggas and posers leave the all

Quel simpatico ubriacone di Chris Holmes, ex chitarrista degli W.A.S.P., ci informa, in una recente intervista, che ha deciso di lasciare gli Stati Uniti perché, a sua detta, la ‘cultura rap’ e la musica per gangster di colore hanno reso l’ambiente invivibile per un musicista heavy metal. Si è trasferito quindi in Francia. In Francia? Qualcuno spieghi a quest’uomo (il quale, non va dimenticato, si bulla di aver provato tutte le droghe sul pianeta) che non troverà poi una situazione tanto diversa lì essendo, quel paese, fertile terreno di coltura di monnezze come questa.

“Me li stoppo al cazzo i Tool” (cit.)

I Tool stanno lavorando a del nuovo materiale. Pare abbiano incontrato dei problemi lungo il percorso. Oddio che palle. Qui la notizia, se proprio vi interessa. Personalmente…

Voce del verbo spammare #1

Che gli Alestorm siano una delle più grandi scoperte dell’umanità è fatto acclarato. I nostri pirati preferiti stanno lavorando a del nuovo materiale (eheh)… No, ancora meglio: il nuovo disco, che si chiama Sunset on the Golden Age, è già pronto e uscirà il primo agosto per la gioia di grandi e piccini. Guardiamoci il video del nuovo singolo Drink:

questo link la preview; a quest’altro, giusto per ribadire il concetto, la meravigliosa cover di In the navy dei Village People registrata l’anno scorso.

Voce del verbo spammare #2

Che i Sabaton siano tra i gruppi più fichi del mondo è anche questo un dato di fatto. Nessuna novità in particolare, a parte la doverosa segnalazione che a QUESTO indirizzo potrete giocare al Risiko dei Sabaton e ingrandire l’impero di Svezia fino ai confini del mondo occidentale. Mi raccomando, non mandate le vostre armatine al suicidio. (Charles)

Phil Rudd pubblica un album solista

Head Job, debutto in proprio del batterista degli Ac/Dc (che, lo ricordiamo, qualche anno fa era stato arrestato per possesso di marijuana: solidarietà) coadiuvato da tali Allan Badger e Geoffrey Martin, esce a fine agosto. Il primo singolo è pure carino:

Il nuovo disco degli Exodus, Blood In Blood out, è già in fase di missaggio:

Souza, tornato ufficialmente l’altro ieri, deve quindi aver inciso le sue parti in un paio di giorni. Se hanno ripreso tutti a farsi di anfetamine, potrebbe non essere una brutta cosa per la riuscita del disco. Tra questo e il nuovo Overkill (il singolo Armorist è una ficata), sto fomentatissimo. Nel frattempo, il bassista Jack Gibson spiega che Rob Dukes è stato cacciato per divergenze creative: “Lui è più punk rock, tipo New York hardcore, noi siamo gente thrash West Coast con i capelli lunghi e le toppe sui vestiti“.  Ok.

Anzi, sentiamocela proprio Armorist. Azzeccare un terzo discone di seguito, dopo gli spettacolari Ironbound e The Electric Age non sarà semplicissimo. Ma manco impossibile:

(Ciccio Russo)

4 commenti leave one →
  1. Lorenzo permalink
    19 luglio 2014 01:22

    I Tool avrebbe anche rotto il cazzo… Invece credo che la cultura hip-hop sian sottovalutata, almeno in alcuni ambienti

    Mi piace

  2. sergente kabukiman permalink
    19 luglio 2014 16:48

    il tipo dei wasp ai tempi della scuola saccagnò di mazzate slash sostenendo che i neri non potessero suonare la chitarra.applausi, i tool e la loro aria da pseudo-artisti hanno stra rotto i coglioni, la reunion degli exodus è fica ma nasce da una delle più grosse carognate degli ultimi anni, gli overkill ormai sono inascoltabili grazie alla nuclear blast. ho finito, ciao a tutti

    Mi piace

  3. Luca permalink
    20 luglio 2014 14:43

    l’unica notizia davvero positiva nel post è il pezzo degli Alestorm! tutto il resto è pessimismo e fastidio (il gruppo americano della tipa con l’occhio bollito, gli insopportabili tool che pure musicalmente adoro, i wasp, gli overkill che sono due palle così, i negri americani e francesi, i rapper che rubano il rame)

    Mi piace

  4. fredrik permalink
    21 luglio 2014 15:07

    holmes che vada a fare il survivalista con vikernes e raccogliere funghetti psicotropi nel massiccio centrale. Detto ciò, ai rapper con l’accento meneghino che mi parlano di ghetto gli darei giù col badile, di taglio, lungo la spina dorsale.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: