Vai al contenuto

Il centro ufologico di Taranto in fibrillazione per il nuovo HYPOCRISY

26 gennaio 2013

roberto_pinotti

Io e Trainspotting ci stavamo giusto domando che fine avessero fatto qualche giorno fa, mentre sorseggiavamo salsapariglia corretta al club del ciclotappo. Era dal 2009 che gli Hypocrisy non pubblicavano nulla (a parte il live a Sofia del quale lo stesso Roberto aveva scritto a suo tempo, dimenticandosi però di menzionarne il titolo e facendo quindi sì che io lo recensissi a mia volta accorgendomi casualmente del doppione poco prima di postarlo: mi raccomando, ragazzi, state lontani dalla droga), e stavamo iniziando a pensare che Peter Tägtgren si stesse divertendo così tanto con i Pain da aver messo in congelatore a tempo indefinito la sua creatura principale (o, più probabilmente, scrivendo sempre testi sugli alieni, a un certo punto era rimasto a corto di idee). E invece, per la gioia di tutti i fan, a cominciare da Roberto Pinotti, ecco emergere dalle brume dell’internette la title-track dell’imminente End Of Disclosure. Prego, maestro:

Il disco uscirà su Nuclear Blast il 22 marzo. Tägtgren ha parlato di un “ritorno alle radici”. Il centro ufologico di Taranto attende con il fiato sospeso.

8 commenti leave one →
  1. Luis fly free permalink
    26 gennaio 2013 18:27

    ahahahahahahahahah titolo dell’anno! Io non vedo l’ora che esca questo disco!

    Mi piace

  2. fredrik permalink
    27 gennaio 2013 00:24

    grandissimi hypocrisy, non vedo l’ora. sempre in tema ufologico, avete notizie dei rising moon?

    Mi piace

    • 28 gennaio 2013 15:03

      Sinceramente no, suppongo i lettori abruzzesi possano darti maggiori delucidazioni

      Mi piace

      • fredrik permalink
        29 gennaio 2013 06:36

        sarei lieto di risentirli, alla peggio scriverò a giacobbo :-)

        Mi piace

  3. 27 gennaio 2013 20:58

    Roberto Pinotti mi ricorda l’avvocato A., un celebre avvocato del mio paese, ricchissimo possessore di una villa in cui aveva una libreria da fare spavento pure a quella di Babele. Il tizio in questione una volta – non si capisce perché – buttò via una marea di libri, carte, vecchi schedari. Il caso ha voluto che quel giorno di fronte al bidone dell’immondizia passassi io. Quando ho visto che tra i rifiuti c’era “Allarme Ufo” di tale E.M.Archdeacon non mi sono potuto esimere dal prenderlo. Da quel giorno credo negli UFO e in Peter Tagtgren.

    Mi piace

  4. ignis permalink
    6 novembre 2015 14:41

    Se vedete UFO o incontrate alieni vari, contattate il Centro Italiano Studi Ufologici (C.I.S.U.). Secondo me, è decisamente più serio degli altri centri.

    Piace a 1 persona

Trackbacks

  1. WHISKEY RITUAL – Narconomicon (Lo-Fi Creatures) « Metal Skunk
  2. E CHI SE NE FREGA #9 | Metal Skunk

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: