Tag Archives: Deceased

Avere vent’anni: febbraio 2000

FLOWING TEARS – Jade Trainspotting: Proprio il mese scorso avevo parlato di Swallow, l’EP dei Flowing Tears, che all’inizio si facevano chiamare Flowing Tears and Withered Flowers, per il fatto che in dieci anni non li avevamo mai nominati. Non ricordavo che proprio a febbraio 2000 pubblicarono Jade, che comprai appena uscito perché mi piaceva il nome. Eh già, quando

Continua a leggere

DECEASED – Ghostly White

Perché i Deceased siano un culto sotterraneo relegato a quattro sfigati come loro e non un nome che svetta puntualmente in cima alle bill dei festival metal più affollati del globo è per me un insondabile mistero, nonché un’ingiustizia che grida vendetta al cielo. Forse troppo inclassificabile è il loro personalissimo e mai replicato suono – che miscela con una

Continua a leggere

Avere vent’anni: giugno 1997

DECEASED – Fearless Undead Machines Ciccio Russo: I Deceased sono una delle formazioni più gloriose e sottovalutate dell’intera scena estrema statunitense. Zero compromessi e un suono originale e inclassificabile, che strizzava l’occhio al death tecnico coevo e affondava le radici nel thrash più virulento e sperimentale. Sorta di concept album su un’apocalisse zombi, Fearless Undead Machines approfondisce la svolta melodica intrapresa

Continua a leggere

DECEASED – Surreal Overdose (Patac)

Il loro esordio del 1991, Luck Of The Corpse, fu la prima produzione in assoluto della Relapse. Già questo basterebbe a consegnare alla storia il nome dei DECEASED, una formazione per la quale l’appellativo di cult band può essere utilizzato, una volta tanto, non a sproposito. La storia dell’act capitanato dal cantante e batterista King Fowley è un’epopea underground fatta

Continua a leggere