Monthly Archives: agosto 2015

Avere vent’anni – agosto 1995

DISMEMBER – Massive Killing Capacity Ciccio Russo: Massive Killing Capacity è l’ultimo grande capolavoro uscito dalla scuola di Stoccolma, proprio nell’anno in cui esplodeva quella di Goteborg, nonché il miglior disco dei Dismember in assoluto, un picco di ispirazione e felicità creativa mai più ripetuto. La produzione di Skogsberg è perfetta nell’esaltare la componente melodica maideniana (On frozen fields, l’indimenticabile

Continua a leggere

Avere vent’anni: THE GATHERING – Mandylion

Se Avere vent’anni è una rubrica di ricordi personali, perlopiù, allora non potrei mai parlare di Mandylion senza fare una lunga tirata sul mio amore adolescenziale per Anneke van Giersbergen, che però ho già espresso qui, quindi cercherò di non ripetermi troppo. Scoprii Mandylion dopo essere stato folgorato da Nighttime Birds, che per come è piombato nella mia formazione musicale

Continua a leggere

Troll mit Laibach

La settimana scorsa, come è ormai noto, si sono svolti in Corea del Nord due concerti dei Laibach, evento a dir poco storico, epocale. In tutto il mondo si è dibattuto sull’opportunità da parte del regime nord coreano di aver invitato a suonare in Pyongyang una band tanto chiacchierata per via della sua estetica autoritaristica. Molti si sono indignati, alcuni

Continua a leggere
« Vecchi articoli