Skip to content

FAITH NO MORE: la versione studio di ‘Motherfucker’

19 novembre 2014

screen-shot-2014-09-22-at-3-46-47-pm

Things worked out better than we had planned, così esordiva Everything’s Ruined. E chi se lo aspettava qualche anno fa che saremmo stati qui a scrivere del nuovo singolo dei Faith No More. Proprio in questi giorni stavo riascoltando quel gran pezzo che è RV e mi auguravo che Patton e soci avessero mantenuto quell’attitudine lì, quel modo di raccontare storie scomode e fastidiose, con la stessa insana raffinatezza musicale. Quando uscirà il disco, è già facile immaginarlo, da parte dei media più mainstream sarà tutta una rincorsa a proclamarsi estimatori indiscussi della prima ora. Sappiate già da ora che vi diranno un sacco di cazzate e vi riempiranno la testa di superlativi assoluti a prescindere da come verrà fuori ‘sto disco. Noi almeno vi garantiamo che non faremo altrettanto. Un pizzico di realismo è d’obbligo anche perché già sappiamo che i FNM hanno in programma alcune date in Europa nelle quali apriranno a gente come i Muse. Che amarezza. Vabbé, speriamo che le cose non finiscano male come in Everything’s Ruined e che non mi portino ad antipatia pure loro. Non ce la faranno. Veniamo a Motherfucker. Non mi sento di dire altro oltre al fatto, abbastanza evidente ma non scontato, che si sente forte sia la matrice rap dei primi anni sia la cifra più lirica dell’ultimo Album of the Year. Dai, basta cianciare, sentiamocela a questo link:

Se volete recuperare i precedenti ‘lanci’ sul tema vi rimando a quest’altro link.

11 commenti leave one →
  1. Luca permalink
    20 novembre 2014 11:49

    i FNM per aprire i concerti dei Muse? onestamente un gruppo più del cazzo dei muse devo ancora sentirlo…

    Liked by 1 persona

    • Charles permalink
      20 novembre 2014 14:50

      i muse sono il male assoluto della musica in generale e con questo penso di aver espresso il pensiero comune qui dentro

      Mi piace

      • Marco permalink
        21 novembre 2014 11:27

        E perche’? Sono uno dei pochi gruppi che hanno fatto la gavetta con la G maiuscola, sono in giro dal ’97 e suonano con i controcazzi dal vivo……

        Mi piace

      • Marco permalink
        21 novembre 2014 11:29

        Detto da uno che suona black metal da 20 anni e ha visto 4 concerti dei Muse solo in Italia!!

        Mi piace

      • Charles permalink
        21 novembre 2014 13:27

        de gustibus, come sempre. però, a parte una idiosincrasia personale dovuta a un cantato cacofonico, all’estetica fasulla e al pubblico di riferimento generalista (coi suoi distinguo come in tutte le cose) e di bassissimo livello (tutti quelli che conosco che seguono i muse poi vanno ai concerti di jovanotti, vasco, ligabue et similia e ascoltano solo quello che passa la radio, con buona pace dello spirito critico e dei neuroni in generale) e che quindi ha oggettivamente meno diritto di un altro di esprimere un parere di musica (con buona pace, se vuoi, della libertà di espressione che è un principio in cui faccio sempre più fatica a credere), non li apprezzo proprio musicalmente. inoltre, sono sempre stati accostati a nomi altisonanti (vedi la vecchia e sterile polemica coi radiohead, i quali però hanno una dignità, oltre che contenuti, originalità, etc.) e al filone del rock alternativo/progressivo (per queste due categorie ci sono dei riferimenti così precisi che proprio non saprei da dove cominciare) dai medesimi siti, blog e residue riviste mainstream che vanno avanti gonfiando bolle di sapone. non prenderla sul personale mi raccomando, ma qui stiamo parlando dei faith no more che aprono un concerto per i muse e non credo che ci sia molto da dire. come i priest che aprono agli slipknot: è una questione di offesa alla storia, alla musica e al genere umano.

        Mi piace

  2. Marco permalink
    22 novembre 2014 00:35

    Ho capito e rispetto la tua opinione, da parte mia pero’ mi reputo orgoglioso x essere il solito bastian contrario della situazione, in quanto seguace dei Muse ma detesto letteralmente i vari Jovanotti-Vasco e compagnia brutta….probabilmente sono troppo open-minded!!

    Mi piace

  3. Lorenzo permalink
    14 dicembre 2014 17:25

    Charles, come nell´altra discussione (guarda caso) sui Pink Floyd, concordo in toto.
    Sono orgoglioso di dire che i Muse NON li ascolto sin dal primo disco.

    Mi piace

Trackbacks

  1. Il Natale del Male: le playlist 2014 dei tizi di Metal Skunk | Metal Skunk
  2. FAITH NO MORE: ecco Superhero (e tra qualche giorno arriva il resto, coraggio) | Metal Skunk
  3. FAITH NO MORE – Sol Invictus (Ipecac) | Metal Skunk

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: