Skip to content

AGALLOCH – The Serpent & The Sphere (Profound Lore)

16 giugno 2014

agalloch the serpent & the sphereA coloro che hanno vissuto dentro una caverna negli ultimi dieci anni, e che quindi non conoscono gli Agalloch, basti sapere che questi ultimi sono il gruppo capostipite del cosiddetto metal cascadico i cui primi tre dischi sono tra i più belli della storia dell’umanità; purtroppo il quarto gli era uscito malissimo, probabilmente anche a causa dell’interesse smodato che a un certo punto, per qualche motivo, gli Agalloch cominciarono a suscitare tra gente diciamo così estranea al genere; questo li portò a voler fare tutto l’opposto di quello che ci si aspettava da loro: all’epoca ci si aspettava un disco ancora più post-qualcosa, una cosa tipo Explosions In The Sky, che poi sarebbe stata un’evoluzione anche abbastanza naturale dopo Ashes Against The Grain; e invece Marrow Of The Spirit si rivelò essere una roba blastona tirata a lucido, una specie di versione Nuclear Blast di The Mantle.

È chiaro che sono pure speculazioni e la cosa potrebbe essere andata in tutt’altra maniera. Però è plausibile: sarebbe anche una visione romantica, quella degli Agalloch che sfanculano gli indiboi e cavalcano verso la rovina e la fine del mondo e la morte commerciale  – non tanto perché ora vendano di meno ma perché avrebbero potuto vendere molto di più; sarebbe una visione romantica, quindi, se non fosse che Marrow Of The Spirit era davvero brutto e senz’anima. Quindi sto speculando, dicevo, ma magari è andata così: magari hanno voluto fare apposta un disco cafone per una scelta anticommerciale. Ciò spiegherebbe pure Faustian Echoes, la canzone di venti minuti uscita qualche tempo fa, ancora meno appetibile da un pubblico di gente con gli occhiali, essendo un pezzo depressive black metal alla vecchia maniera. 

Insomma, li si aspettava al varco per capire se bisognasse mettere una pietra sopra agli Agalloch oppure no. È quindi con grandissimo giubilo che ci accontenteremo di questo The Serpent & The Sphere, fondamentalmente un Pale Folklore parte seconda, che sembra uscito dalla seconda metà degli anni novanta anche nel suono e nel riprendere certi piccoli dettagli tipici di quel periodo ma che poi non hanno trovato sviluppo nelle successive evoluzioni del genere. Certo, sa di artefatto (cit.), e fa specie ritrovarsi gli Agalloch, proprio gli Agalloch, a fare un disco di maniera; ma sapete come vanno queste cose. La canzone migliore rimane Celestial Effigy, di cui avevamo già parlato: il resto del disco si lascia ascoltare, e poco più. Non aspettatevi che ora mi metta a descrivervi asetticamente un disco degli Agalloch perché non si può descrivere asetticamente un disco degli Agalloch, pur se non uno dei migliori. Rimane comunque una sensazione di scampato pericolo, almeno per il momento, perché poteva andarci molto, molto peggio.  (Roberto ‘Trainspotting’ Bargone)

9 commenti leave one →
  1. 16 giugno 2014 14:35

    Faustian Echoes depressive BM??? Anyway, imho: http://alekosoul.wordpress.com/2014/04/30/agalloch-the-serpent-the-sphere/

    Mi piace

  2. MorphineChild permalink
    16 giugno 2014 16:02

    boh. sarò viziato ma da loro mi aspetto brividi di trascendenza. il precedente era orribile, ma Black Lake Nidstang riusciva comunque a far paura. questo qui complessivamente è meglio ma l’unica cosa che mi scalda sono gli intermezzi neofolk

    Mi piace

Trackbacks

  1. Il Natale del Male: le playlist 2014 dei tizi di Metal Skunk | Metal Skunk
  2. Frattaglie in saldo #23 | Metal Skunk
  3. Musica di un certo livello #22 | Metal Skunk
  4. Music to light your joints to #15 | Metal Skunk
  5. Frattaglie in saldo #26: a bucket for monsieur | Metal Skunk
  6. Musica di un certo livello #24: SIG:AR:TYR, SLÆGT | Metal Skunk
  7. THE FLIGHT OF SLEIPNIR – Skadi | Metal Skunk

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: