Skip to content

Accanimento terapeutico

3 novembre 2012

 

Perché qualcuno possa spendere del denaro per guardare un imbarazzante cinquantenne sovrappeso agitarsi insieme a quattro comparse che sostengono di essere i Guns’n’Roses mi è sempre sfuggito (tanto per chiarire, Appetite For Destruction è uno dei dieci dischi della mia vita, quindi sono il primo a cascare in depressione di fronte a spettacoli simili). Ma, dato che Axl Rose e i suoi nuovi amici continuano a fare tour, evidentemente sono in molti a non condividere il mio punto di vista. Spero solo che il cantante, dopo essersi rivisto in questo video, si renda conto che il suo posto sono i giardinetti. La performance, che definire umiliante è un complimento, risale a qualche giorno fa, quando la band si è esibita nell’annuale concerto di beneficenza che Neil Young organizza per la Bridge School, istituto specializzato nel recupero di ragazzi afasici, e qua evitiamo le battute di pessimo gusto che potrebbero sorgere per associazione dalla visione di quanto segue. Se già Welcome To The Jungle nella versione acustica qui proposta è una boiata, ascoltare Axl che biascica robe senza senso invece di recitare il testo e si produce in urletti da gatta in calore stirata da un autobus quando dovrebbe cantare in falsetto, come se da un momento all’altro dovesse venirgli un coccolone, è un qualcosa che, più che al riso, non può che muovere a compassione anche i suoi più acerrimi detrattori. E qua la smetto perché non ci sono parole per descrivere una scena così patetica:

Se il Dr. Rockso di Metalocalypse era nato come caricatura di David Lee Roth, l’Axl Rose di oggi sembra una caricatura del Dr. Rockso.

Qualcuno lo abbatta, non ce la facciamo a vederlo soffrire così.

27 commenti leave one →
  1. 3 novembre 2012 10:36

    potrebbe ripiegare su una carriera come sosia di beppe grillo…

    Mi piace

  2. Joy permalink
    3 novembre 2012 10:36

    Che orrore!

    Mi piace

  3. Snaghi permalink
    3 novembre 2012 10:50

    Imbarazzevole

    Mi piace

  4. 3 novembre 2012 11:09

    Puttana la miseria che schifo.

    Mi piace

  5. 3 novembre 2012 11:24

    sembra eric cartman nel doppiaggio originale di trey parker, fateci caso.

    Mi piace

  6. passoaprendertistasera permalink
    3 novembre 2012 13:12

    Già non sopporto le tribute band in generale,figurarsi le tribute band di loro stesse….che pena!

    Mi piace

  7. 3 novembre 2012 14:51

    Ma quando esce Chinese Democracy?

    Mi piace

  8. Orgio permalink
    3 novembre 2012 14:52

    Non sono riuscito a vederlo tutto. Ma come ha fatto a ridursi nella stessa situazione del protagonista di “E Johnny prese il fucile”?

    Mi piace

  9. yukluk permalink
    3 novembre 2012 17:53

    cazzo i Metallica al confronto stanno ancora ai tempi d oro…
    e ho detto tutto!

    Mi piace

  10. Sergio permalink
    3 novembre 2012 20:22

    che infinita tristezza…..ho 34 anni e sono cresciuto con loro, i Metalica e i Nirvana,,,,,,,
    ci sono rock-star che oltre i 60 sono in splendida forma…..Axl mi sembra un maiale sgozzato senza fiato!! ritirati e non infangare quello che hanno fatto i Guns 20 anni fa..!

    Mi piace

  11. Perizuomo permalink
    3 novembre 2012 23:09

    madonna random che tristezza.. sembra che pianga povero cucciolone triste

    Mi piace

  12. MorphineChild permalink
    4 novembre 2012 09:54

    è evidente che si è auto-mangiato più volte… tristezza infinita

    Mi piace

  13. sergente kabukiman permalink
    4 novembre 2012 12:27

    ma io più che ad axl rose(ormai si sa che è solo un ecomostro da abbattere) ho fatto caso alla band che lo accompagna. un chitarrista che è la versione dark-glam gay di slash,un’altro che sembra coetaneo dei rolling stones che suona con l’aria spaesata,un batterista che sembra un jazzista e,ciliegina sulla torta,un terzo chitarrista che sembra uscito da un gruppo post-cazzi e mazzi-core.emozioni in abbondanza

    Mi piace

  14. Kuorenero permalink
    5 novembre 2012 15:23

    Mah, qui si critica l’aspetto o il il risultato? Musicalmente non mi sembrano male, Axl, si difende ancora, che poi non siano i Guns e sian passati 20 anni lo sappiamo tutti, però sparar così aggratis…

    Mi piace

  15. linda permalink
    12 novembre 2012 16:55

    Credo che quelli che offendono gratuitamente non hanno mai amato i Guns non sono veri fans, 20 anni sono passati per tutti sicuramente Axel, se avete letto la biografia non ha avuto una vita facile tutt’altro! Spero solo che si riprenda e stavolta abbia le personye giuste al suo fianco

    Mi piace

Trackbacks

  1. What a pussy | Metal Skunk
  2. STEVEN ADLER – My appetite for destruction (Chinaski) | Metal Skunk
  3. E CHI SE NE FREGA #5 | Metal Skunk
  4. Radio Feccia #18 | Metal Skunk
  5. E CHI SE NE FREGA #9 | Metal Skunk

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: