Skip to content

Il nuovo pezzo dei Machine Head non è male

21 giugno 2011

Si tratta di un rough mix a cura di Juan Urteaga (a terminare i lavori penserà il vecchio amico Colin Richardson) di un brano che apparirà sul nuovo album della band di Oakland, ancora privo di titolo e in uscita il 27 settembre su Roadrunner.

Non sono mai stato un grande fan dei Machine Head ma rispetto molto il corso intrapreso con gli ultimi Through The Ashes Of Empires e The Blackening, due dischi che personalmente trovo un po’ duri da digerire ma che hanno il merito di cercare di costruire un discorso complesso e non scontato (soprattutto in confronto a quello che è la scena americana oggidì) restando allo stesso tempo attaccati alle radici. Il che, per un gruppo che aveva conosciuto un successo planetario e per un certo periodo aveva cavalcato il trend nu metal nel modo più becero dopo aver contribuito a fondare quello stesso suono con il seminale Burn My Eyes, non è affatto poco. Locust sembra proseguire sulla stessa scia. Buon per loro e per noi. (Ciccio Russo)

7 commenti leave one →
  1. certaindeath permalink
    21 giugno 2011 23:27

    Effettivamente questo è un gran bel pezzo, c’è da dire che a me gli ultimi dischi non sono piaciuti granchè, così a pelle, magari però non li ho ascoltati il giusto numero di volte. Da riascoltare.

    Mi piace

  2. 22 giugno 2011 12:29

    cioè, allucinante, il rallentone con l’arpeggio a metà pezzo con obbligatoria risalita ed assoli!!! da quando è che non lo sentivo?? boh, master of puppets? seventh son of a seventh son? and justice for all? all’epoca sembra fosse obbligatorio fare i pezzi con questo schema: inizio, riff, secondo riff con svolgimento, poi tutta la solfa strofa-bridge-ritornello un paio di volte e di botto momento riflessivo seguito da assolo lento, salita o marcetta, di nuovo esplosione, ritornello o altra strofa, fine (magari con riffone nuovo e da paura).
    in questo caso dei machine head c’è però un cazzo di problema: non c’è un riff uno, dico un cazzaccio di riff BELLO, che ti piace, che vuoi imparare a suonare, che tenti di mimarlo agli amici…no, é come se fossero tutti giretti “di passaggio” attaccati tra loro…cristo quanto vino mi so’ bevuto ieri.

    Mi piace

  3. kuorenero permalink
    22 giugno 2011 13:52

    Machine Head.. Burn My eyes un capolavoro, è ancora lì che gira sullo stereo pensa un pò.

    Il resto… pure Nu metal… per carità..

    Il brano… un mix di prima e dopo, non sancheffare e fanno un mix dei lavori precedenti.

    Lo lascio lì dov’è

    Mi piace

  4. Gastone Faccione permalink
    23 giugno 2011 12:42

    Questo pezzo è incommentabile. Una schifezza. Da quando hanno preso la via del trùmetallo, altrochè rispetto, spero si sciolgano domani mattina nell’infamia. Kokkonero, The more thing change sarebbe “nu metal”? Per me The blackening è la fine di un gruppo della madonna (sì, compreso il periodo truzzo). Ormai manco dal vivo sono vedibili. Con quei tremendi pezzi da 10 minuti presi da The blackening le loro scalette fanno vomitare.

    ps. su questo blog si può bestemmiare?

    un saluto cioccoloso.

    Mi piace

  5. manupz permalink
    26 giugno 2011 14:04

    il pezzo non è malvagio….specie nella parte centrale, nel complesso è ascoltabile musicalmente parlando…. la sensazione è che sia un gruppo che nn abbia nè abbia mai avuto granchè da dire in fin dei conti…insomma lo definirei tranquillamente trascurabile nella storia dell’heavy metal….e poi ha ragione lowfiles, riff che uno se ne innamora dove sono? Gli slayer si amano per quello, i Machine Head xke’ uno dovrebbe amarli o semplicemente comprarne i dischi ?

    Mi piace

Trackbacks

  1. Avere vent’anni: luglio 1997 | Metal Skunk

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: