I Cerebral Bore non sanno né leggere né scrivere

Title-track del loro album d’esordio, uscito l’anno scorso per la Earache, che ultimamente si sta ridando all’underground più trucido e puzzone (sono lontani i tempi di Carcass e Napalm ma anche quelli dei Pulkas, grazie a dio).

Sono di Glasgow. Chissà se hanno mai scritto un pezzo sulla preparazione dell’haggis, un argomento decisamente brutal. A tale proposito, dopo la schiacciante vittoria dei nazionalisti alle elezioni dello scorso 5 maggio, la Scozia si sta avviando verso un referendum che potrebbe sancire la secessione dalla Gran Bretagna dopo 304 anni. Nel caso ci si vedrà tutti a Edimburgo per cantare Rebellion in coro con la birra in mano.

One comment

  • Io ho sempre sognato di andare a Edimburgo e cantare : “up, down, turn around, please don’t let me hit the ground” non so perchè, sarà una mia perversione.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...