Vai al contenuto

K.K. Downing lascia i Judas Priest!

20 aprile 2011

E dopo Mike Portnoy che se ne va dai Dream Theater ora ci aspettiamo  Steve Harris che lascia gli Iron Maiden e, boh, James Hetfield che molla i Metallica e viene sostituito dal cantante di un gruppo metalcore a caso. Per quanto riguarda Downing la notizia è come un fulmine a ciel sereno; la Sony ha rilasciato uno scarnissimo comunicato in cui si dice che la band rispetta la decisione del vecchio chitarrista. Tra l’altro i Judas Priest stavano per imbarcarsi nel tour d’addio alle scene (peraltro confermato, ma io mi farei rimborsare il biglietto e piuttosto rimarrei a casa a spararmi Defenders Of The Faith a volume tale da fare crollare i muri), quindi questa defezione è ancora più insensata. Il sostituto è comunque già stato scelto: si tratta di Richie Faulkner, trentunenne inglese fighetto già nella band di Lauren Harris. Bello eh? Che mondo di merda.

26 commenti leave one →
  1. luis permalink
    20 aprile 2011 15:52

    Una vera mazzata , spero vivamente che non sia dovuto a problemi di salute il suo abbandono.

    Mi piace

  2. Arkady permalink
    20 aprile 2011 16:02

    K.K. PALLEEE

    Mi piace

  3. Daniele permalink
    20 aprile 2011 19:13

    E cazzo almeno il tour di addio! Speriamo niente che riguardi la salute.

    Mi piace

  4. Leonardo permalink
    20 aprile 2011 19:31

    a me bastano halford e timpton

    Mi piace

  5. funambolo permalink
    20 aprile 2011 19:56

    stranissimo cosa, ma non dovevano anche pubblicare un abum nuovo?

    Mi piace

  6. Gianluigi PAGHI permalink
    21 aprile 2011 01:40

    Chi ha scritto questo annuncio non sa chi è Richie Faulkner. Ho la fortuna di conoscerlo e di averci suonato insieme. Non è affatto un fighetto come dici tu, ma un ragazzo di talento che ha fatto moltissima gavetta suonando nei pub Londinesi. La fortuna gli ha riso due volte, prima alla corte di Mr Harris nella band della figlia Laureen e adesso nei Judas Priest. Noi amici siamo contentissimi e sappiamo che ovunque andrà farà esaltare le crowds.
    Tu che hai scritto questo articolo e ti firmi “Fare informazione” non sai nulla di quello che scrivi.
    Voi che avete creduto alle sue parole cercatevi le clips su YouTube per sentirvi davvero chi è Richie.
    Gianluigi PAGHI (io mi firmo col mio nome non con lo pseudonimo)

    Mi piace

    • 21 aprile 2011 10:40

      mi chiamo roberto bargone. è scritto in tutti i miei articoli, tranne quelli brevi. giusto per puntualizzare eh, non è che uno viene e dà del vigliacco così a buffo. salutatemi richie visto che è tanto amico vostro, non pensavo di poter ferire i sentimenti del chitarrista dei judas priest semplicemente chiamandolo ‘fighetto’. dave mustaine in proporzione dovrebbe aspettarmi sotto casa con una carabina…

      Mi piace

      • Gianluigi PAGHI permalink
        21 aprile 2011 10:56

        In realtà quello che mi ha disturbato non è la parola in sé bensì il modo in cui l’hai usata. Cioè facendo l’equazione biondo>Lauren Harris>Fighetto senza avere una minima idea di chi stavi parlando. Sono anni che lui suona con la cover band Metalworks (ricorda qualcosa?) per i locali di Londra suonando The Ripper, The Green Manalishi etc… Questo pressapochismo non è nuovo in Italia, si tende quasi sempre a dare le cose per scontato. Se prima di scrivere il commento ti documentavi forse (dipende poi ovviamente dai tuoi gusti musicali) avresti apprezzato o se non altro capito il perché i Priest hanno scelto lui. È come se guardando la carriera di Gavin Harrison (che ha suonato anche con Battiato e Baglioni) prima che entrasse nei Porcupine Tree uno lo definisse “Olive Oil Drummer”.
        PS: Io non ho dato del vigliacco a nessuno ho solo puntualizzato le lacune nel tuo commento.

        Mi piace

  7. 21 aprile 2011 01:58

    Fanculo stronzo kk a lasciato cazzi suoi!!!!! Ritchie spacca e lo dimostrera in tour! vai a vederlo e ti ricrederai nostalgico di merda!!

    Mi piace

  8. Francesco Fietta permalink
    21 aprile 2011 10:26

    Pienamente d’accordo con GG, (ciao come va?) anch’io ho avuto la fortuna di conoscerlo e posso dire che questo posto nei JP se lo è meritato. Purtroppo caro Trainspotting ne abbiamo fin troppi che sputano sentenze e giudizi senza nemmeno documentarsi prima…dove andremo a finire, se la gente che fa informazione ignora molte cose???
    P.S. Senza nulla togliere a KK, Richie è davvero un gran chitarrista, poliedrico negli stili, (l’ho sentito suonare di tutto e sempre impeccabilmente). Secondo me non potevano scegliere meglio!

    Mi piace

  9. Pepato permalink
    21 aprile 2011 11:16

    Ragazzi, ma che dite? Chissenefotte che Richie è bravo suona bene ed è un bravo ragazzo, il punto non è quello! Il fatto è che i Judas fanno un tour di addio (vuole dire che ciao, non li vedrai mai più) e il giorno prima il loro membro principale e storico esce dalla band. Io non vado a sentire un bravo musicista, vado a sentire uno che con la sua unica personalità ha fatto la storia. Vado a vedere lui, non un turnista. E’ un po’ come vedo succedere con i Thin Lizzy attuali, che giustamente qualcuno ha definito una cover band di lusso. Poi tanto di cappello a Richie che sicuramente farà un figurone, però sul palco mancherà qualcosa – e questo era il senso della frase finale.

    Mi piace

    • Gianluigi PAGHI permalink
      21 aprile 2011 11:57

      Se ti informi bene non è così. Il tour “Epitaph” era stato si pensato e annunciato per essere l’ultimo ma dopo poche settimane era stato smentito con l’annuncio di un tour Mondiale di 18 mesi seguito dal nuovo disco in studio e da un tour Europeo. Mr Downing che ha accusato qualche (io comunque non so i dettagli di questo) malessere ha deciso di chiamarsi fuori dal progetto. Tutto qui. Ovviamente la notizia dell’abbandono di KK è stata una bella botta per tutti noi cresciuti con i Judas Priest addolcita un poco dal fatto che conosco le doti di chi lo sostituisce. Ripper Owen non era membro fondatore dei JP ma non ha mai sfigurato sul palco tanto è vero che uno dei video migliori dei Priest è “Live in London 2001” pubblicato nel 2002.
      A me disturba la cattiva informazione tutto qui. Poi non sto qui a criticare quello che volete fare voi; siete padroni dei vostri soldi e di conseguenza di spenderli come vi pare. Se ritenete inopportuno andare a vedere i Judas Priest dal vivo perché pensate che uno dei chitarristi sia un “Fighetto” sono solo scelte vostre. Certo mancherà qualcosa; ma allora manca anche Bon Scott negli AC/DC, o Keith Moon negli Who, o Richie Blackmoore e John Lord nei Deep Purple eppure dal vivo la loro la dicono tutt’ora. Questo è il senso del mio pensiero

      Mi piace

  10. luis permalink
    21 aprile 2011 12:13

    Sarà bravo quanto volete , resta il fatto che il tour d’addio dei Judas Priest senza tutti i componenti del gruppo , lascia l’amaro in bocca! A me di chi sia questo qua , frega veramente poco ! Poi ricordiamo ogni tanto che ognuno di noi può liberamente esprimere la sua opinione.

    Mi piace

  11. bellafica666 permalink
    21 aprile 2011 13:58

    downing e tipton sono inscindibili!
    come stanlio e ollio, come franco e ciccio, come fregna e culo!

    kk downing tutta la vita

    Mi piace

    • Charles permalink
      4 maggio 2011 20:13

      hai il dono della sintesi non c’è che dire, solo che rispetto all’ultima similitudine bisogna ricordare che seppure la distanza sia minima, la differenza è massima

      Mi piace

  12. Zak permalink
    9 maggio 2011 17:26

    Ma quì c’è gente a libro paga di faulkner ??? Minkia oh su non gli hanno mica dato del fdp !!!!! E cmq KK ha fatto la storia mentre faulkner non lo consce nessuno …anzi no ops scusate si qualcuno lo conosce ed anche bene

    Mi piace

    • Gianluigi permalink
      9 maggio 2011 18:52

      Infatti se leggi perbene io mi sono infuriato perché è stato chiamato “Fighetto” perché biondo e perché suonava con Lauren Harris. Non ho mai detto che KK è un coglione me ne guarderei bene. E mai ho detto che Richie è il miglior chitarrista di sempre. Meno che mai sono sul suo libro paga.
      Invece mi arrabbio seriamente quando le cose si fanno con lo stesso pressapochismo all’Italiana. Il primo articolo era frutto di ignoranza quindi mi sono sentito in dovere di replicare e rettificare. Tutto qui senza bisogno di dover fare dell’umorismo piuttosto insipido… Se vi va di andare a vedere il concerto dei Priest lo fate altrimenti se non lo ritenete opportuno non andateci. È semplice, o no?

      Mi piace

  13. marco permalink
    27 luglio 2011 15:50

    non conosco questo chitarrista nuovo se è bravo o no non lo so e non voglio nemmeno saperlo…spero solo che per il tour d’addio cambino nome di judas priest non c’è più niente se non halford,tipton e hill

    Mi piace

Trackbacks

  1. Perdono pezzi pure i Nevermore « Metal Shock
  2. Metal Vignette – KK took my Priest away « Satanetto
  3. Cinque live album per un delitto AKA il metallo contro gli alieni « Metal Skunk
  4. Il nuovo dei JUDAS PRIEST rischia di essere carino | Metal Skunk
  5. JUDAS PRIEST – Reedemer of Souls (Sony Music) | Metal Skunk
  6. ROCK FEST @Barcellona, 23-25 luglio 2015 (Day 3) | Metal Skunk
  7. JUDAS PRIEST – Firepower | Metal Skunk
  8. E ora, per cortesia, chiudetela qui. Ancora su Firepower | Metal Skunk

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: