Tag Archives: Trans-Siberian Orchestra

Avere vent’anni: aprile 2000

NECROMANTIA – IV: Malice Trainspotting: Il terzo disco dei Necromantia si chiama inspiegabilmente IV: Malice, forse perché nel conteggio consideravano anche lo split coi Varathron del 1992. Comunque sia, quest’album arrivava a cinque anni di distanza dal precedente Scarlet Evil Witching Black, capolavoro assoluto che aveva contribuito a fissare le coordinate stilistiche del black metal greco, corrente di cui abbiamo

Continua a leggere

Avere vent’anni: settembre 1998

RUNEMAGICK – Supreme Force of Eternity Trainspotting: Qualche mese fa parlammo del debutto degli Amon Amarth, un bel dischettino tranquillo il cui valore è stato nel corso degli anni pompato all’inverosimile, e molto candidamente ci si chiedeva il perché. La stessa domanda, ma in senso opposto, la pongo adesso col debutto dei Runemagick, che con Once Sent From the Golden

Continua a leggere

Tre uscite natalizie da ascoltare mentre il cielo ci cade sulla testa

Il metal non ha mai subito il fascino natalizio, quindi sui blog di questo genere non si avverte mai l’atmosfera del Natale. Abbiamo tutti l’albero in casa e ci stiamo tutti scervellando per capire cosa regalare a nostro cugino, però aprendo Metal Skunk non cambia niente rispetto ad agosto. Oddio, in realtà cambia il numero di articoli legati al cibo,

Continua a leggere

A Bronx Tale

L’esordio omonimo dei The Bronx Casket Co., side-project goticone del bassista degli Overkill D.D. Verni, coadiuvato da Jack Frost e altra gentaglia, mi piacque parecchio, un po’ perché spesso mi basta un riff scippato ai Black Sabbath per essere felice, un po’ perché trovavo dannatamente azzeccata la maniera in cui rigiravano in chiave più metallara quel suono cupissimo e disperato,

Continua a leggere