Tag Archives: Entombed

Avere vent’anni: ENTOMBED – Uprising

Minimalismo totale, ostentato da una scarna copertina in bianco e nero: quando mi ritrovai davanti Uprising, lo presi a scatola chiusa mentre mi rimbombavano ancora in testa le severe recensioni dedicate a Same Difference. Fu come un richiamo. Per il sottoscritto gli Entombed arrivano fin qui e al successivo Morning Star. Questi “ultimi” due capitoli segneranno una sorta di chiusura del

Continua a leggere

Avere vent’anni: ENTOMBED – Same Difference

Marco Belardi: C’è una cosa in particolare che quella merda di Same Difference ha: magnetismo. Nessun altro album degli Entombed, escluso Left Hand Path, mi ha portato a riascoltarlo tante volte quanto mi è accaduto con il lavoro che gli svedesi incisero nel 1998. Eppure ogni volta il responso è lo stesso: Addiction King è bella grintosa, What You Need una scarica di pugni in

Continua a leggere

THE POLITICS OF METAL SKUNK – Secessionismo? Noi metallari ci siamo già passati

Guardare un telegiornale nel 2017 vuole dire un sacco di cose, ma sono sempre le stesse: una bordata di ottimismo via etere che giunge a noi sotto forma di terrorismo, vaccini, migranti, buche nell’asfalto romano, missili coreani e – solo ultimamente – la parola indipendenza. Che gran casino che è scoppiato in Spagna, e la cosa da noi ha pure avuto una

Continua a leggere

Avere vent’anni: ENTOMBED – To Ride, Shoot Straight and Speak the Truth

Sicché a metà del decennio le major pensarono che si potesse cavare del denaro dal metal estremo provando a rivenderlo in chiave mainstream. Un’idea che oggi ci può apparire balzana ma allora, a pochi anni dall’incredibile successo commerciale di un album violentissimo e incompromissorio come Far Beyond Driven, appariva più che sensata. L’esperimento fallì e ci costò due delle più

Continua a leggere
« Vecchi articoli