Gli UFOMAMMUT si sono riformati con un nuovo batterista

L’annuncio della pubblicazione del live che immortala la performance degli Ufomammut all’edizione 2011 del Roadburn era stato pur sempre un segno di vita ma per noi fan era stato soprattutto un amaro memento della perdita di quella che era da tre o quattro lustri la migliore band italiana di musica pesante in attività, sicuramente quella più apprezzata all’estero. Scopriamo invece ora con giubilo che si trattava del preludio a un ritorno in pista.

Lo scioglimento, seguito nel gennaio 2020 all’abbandono del batterista Vita, si è rivelato solo temporaneo e il gruppo ha reclutato dietro le pelli Alessandro ‘Levre’ Levrero, storico ‘roadie’ della formazione di Tortona.

Dopo aver celebrato 20 anni come band, Ufomammut era giunto ad un punto di non ritorno“, spiega un comunicato, “le nostre strade si sono divise come conseguenza di un periodo intenso e difficile. A inizio gennaio 2020 Vita ha lasciato la band e gli Ufomammut hanno annunciato che era ora di fermarsi per un periodo indefinito“. “Da lì a poco il mondo intero è stato travolto dalla pandemia, che avrebbe profondamente cambiato le vite di ognuno di noi“, proseguono i piemontesi volanti, “in questo tempo sospeso, abbiamo avuto il tempo di riflettere, recuperare le energie perdute e pianificare un nuovo inizio. Adesso siamo pronti. È ora di riaccendere gli amplificatori”. E siamo pronti anche noi. (Ciccio Russo)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...