Le fantastiche avventure di TIMO TOLKKI

Era un po’ che non ci si teneva aggiornati sulle alterne vicende del prode chitarrista finlandese, ma, visto che negli ultimi tempi ne sono successe di cose, direi che è il caso di allinearci. Il fatto più allucinante di tutti è che, nonostante la quantità di stramberie accadute al Nostro, questo riesca ogni volta a ritrovarsi in situazioni sempre più paradossali.

Per i più distratti o scettici tra voi, vado ad elencare brevemente i più importanti accadimenti che hanno visto Timone protagonista assoluto di questi ultimi mesi, ma sarò veramente telegrafico, rimandandovi a questo e a quest’altro post per tutti i dettagli del caso: Timo, depresso e alcolizzato, minaccia il suicidio in diretta Facebook perché infatuato di tale Claudia Pearl che non corrisponde, anzi se ne torna a casa sua in Messico dopo una breve parentesi finlandese durante la quale c’era stato del tenero tra i due, nonché una particolare affinità musicale. Dominika, la seconda moglie di Timo, li sgama a letto e chiede il divorzio. Timo prende il primo volo per Città del Messico per fare un disco con Claudia, ma quest’ultima fa emanare un ordine restrittivo nei suoi confronti dichiarando di temere per la propria incolumità fisica. Il Nostro riparte per casa, ma poi ritorna in Messico per mettere su una scuola di chitarra per bambini poveri e beccarsi una denuncia per molestie sessuali da tale Katia Barrera che posta screenshot di loro conversazioni WhatsApp nelle quali il povero Timo si limitava solamente a constatare quanto fosse bello avere una relazione sessuale con due donne contemporaneamente. Fin qui tutto bene

Veniamo al tempo 0.

Tolkki, che temo abbia combinato qualche altro casino in Messico che, sebbene di poco conto, lo ha comunque invogliato ad accelerare la sua partenza (infatti un momento prima doveva mettere su uno studio di registrazione, un attimo dopo iniziano valanghe di commenti da parte di messicani che lo accusano di aver sfruttato i fan), prende il primo volo per Praga per andare a riconquistare la moglie Dominika. E qui inizia il film.

Sbarcato il sabato a Praga, si ritrova senza soldi perché, a sua detta, gli avevano rubato il portafoglio, e fa una improvvisata alla quasi ex-moglie Dominika Gott sul posto di lavoro di lei per chiedere un aiuto, in tutto ciò seguito da telecamere e giornalisti della rivista scandalistica Blesk che lo filmano e lo intervistano a più riprese dallo sbarco fino all’avvenuto scazzo con la moglie, la quale, ça va sans dire, lo scarica per l’ennesima volta e non gli dà una corona. Addirittura le telecamere, vi starete chiedendo. Praticamente è venuto fuori che Timo era il genero di Karel Gott, il cantante più famoso di tutta la Repubblica Ceca, nonché padre di sua moglie Dominika, morto lo scorso ottobre all’età di 80 anni. Per farvi capire quanto fosse adorato in patria questo signore: il giorno dei suoi funerali è stato proclamato il lutto nazionale. Cioè, come se da noi venisse a mancare, che so, Albano Carrisi (che quel giorno possa non venire mai).

Prima di tutto ciò Timone, sempre seguito dalle telecamere, era andato a trovare la tomba del famosissimo suocero. Il tutto è ripreso con dovizia di particolari dalla suddetta rivista scandalistica Blesk. La pagina di Tolkki non è mai stata tanto frequentata come in questi giorni, tra messicani che lo supportano, altri che lo dileggiano, l’invasione di cechi e soprattutto di donne ceche (le cosiddette Dominika defenders) che lo insultano e lo accusano di essere un approfittatore, al punto che qualcuno arriva a sostenere Timo sia stato foraggiato da suddetta rivista per metter su questo teatrino: dapprima il pianto sulla tomba dell’eroe nazionale, quel “non mi hanno invitato ai funerali” che tenta di mettere Domi in cattiva luce presso i suoi connazionali (dai quali appare comunque sostenuta a spada tratta), e infine il tentativo di riunirsi alla moglie è veramente frutto di un accordo stipulato a tavolino per reciproco ritorno materiale? Non lo sappiamo ma vi promettiamo che indagheremo a fondo e faremo luce sulla vicenda, e nel frattempo ci salutiamo con questo scambio di turpi minacce tra Miroslav (il nuovo tipo di Dominika) e Tero Tolkki (fratello del più famoso).

“Timo, noi due non ci conosciamo. Dominica vive con noi. Una nuova vita sta iniziando, perché quella con te faceva schifo. E lei ci sta provando con successo. Tu hai tutto il diritto di visitare Praga. Se causerai problemi a Dominica, o la spingerai a fare qualcosa contro la sua volontà, pensa che la Repubblica Ceca è piccola. Ti metterò nel portabagagli di un’auto e ti porterò nel profondo delle foreste finlandesi. Pensaci, mentre cammini per Praga. In caso contrario, sei il benvenuto. Divertiti e goditi Praga”

“Miroslav, ti consiglio di non provarci nemmeno a venire nelle foreste finlandesi. È chiaro che tu non abbia idea di quello che dici. L’ho detto prima e lo dico ancora: se qualcuno di voi difensori di Dominika pensa che lei è diventata ciò che è diventata solo a causa di Timo, non è solo ingenuo ma ha anche sentito solo una parte della storia. Inoltre sono entrambi adulti, lasciamo che sbrighino da soli le loro questioni”.

E di seguito pure gli screenshot tra Timone e Katia Barrera, tanto lo so che me li avreste chiesti. (Charles)

8 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...