Monthly Archives: ottobre 2017

Avere vent’anni: ottobre 1997

BURZUM – Dauði Baldrs Trainspotting: Primo disco del Conte registrato nelle patrie galere, sorprendentemente ispiratissimo e molto migliore del successivo Hlidskjalf, che segnerà la – temporanea – chiusura del progetto Burzum, poi ripartito anni dopo con Belus. Dauði Baldrs, come il successivo, fu registrato interamente con una tastiera, una scelta dovuta non a cervellotiche scelte artistiche ma semplicemente al fatto

Continua a leggere

E Blasphemer si prese la tana del lupo: ‘Wolf’s Lair Abyss’ compie vent’anni

Senza perdere tempo a ripetere la faccenda Euronymous, è doveroso però dire che il suo ruolo fosse pressoché impossibile da dare a chiunque altro. Volendo forzare la cosa, i Mayhem non avrebbero mai potuto scegliere miglior personaggio – e chitarrista, nel senso strettamente musicale – che Blasphemer. È proprio grazie a lui, infatti, se il nuovo corso ha per qualche tempo

Continua a leggere