Skip to content

SLAYER: le aspettative per ‘Repentless’ non sono proprio altissime

22 giugno 2015

slayer_repentless

Lo ribadisco: non ne sto facendo una questione di principio. La decisione della band di continuare l’attività in studio dopo la morte di Jeff Hanneman mi era dispiaciuta ma non ho più 15 anni e non pretendo che i miei gruppi preferiti operino le loro scelte secondo quel che gira a noi piccoli fan. A parlare saranno i pezzi di Repentless, fuori il prossimo 11 settembre (per una simpaticissima coincidenza anche God Hates Us All uscì l’11 settembre, quello del 2001). Il guaio è che i tre brani anticipati finora suonano sciatti e noiosi a prescindere da quanto possa starvi sulle palle Kerry King. Implode decollava solo con il ritornello, When the stillness comes è probabilmente la canzone più brutta uscita a nome Slayer, mentre la title-track, diffusa lo scorso fine settimana, si fa pure ascoltare ma sembra la sorella scema di Flesh Storm. E il sottoscritto è uno al quale i dischi dei losangelini piacciono tutti.

L’alchimia malevola tra King e Hanneman, due personalità diversissime tanto dal punto di vista umano che compositivo, era esattamente ciò su cui era costruita l’identità degli Slayer. King era la furia cieca e strafottente, quello che prima ti prende a pugni in faccia e poi ti chiede cosa cazzo vuoi, quello del satanismo a buon mercato e delle sparate politicamente scorrette. Hanneman era l’anima nera, quello introverso che non sorrideva mai, con un maggiore senso della melodia e un gusto più spiccato per le atmosfere oscure e morbose. In un disco scritto tutto da King, queste ultime componenti non ci saranno o, quantomeno, non verranno sviluppate in maniera adeguata. E lo ha dimostrato proprio When the stillness comes, un tentativo maldestro di scrivere un pezzo “alla Hanneman” (l’ispirazione palese è Playing with dolls) che non ha funzionato prima di tutto perché quel genere di soluzioni non sono nelle corde di King.

Quanto alla polemica sulla risposta data dal pelatone a un giornalista che gli aveva chiesto se lo spirito del defunto chitarrista fosse presente in Repentless, la vedo solo come un ulteriore segnale di quanto il pensiero unico politically correct stia contagiando sempre più anche i metallari. “Hanneman è cibo per i vermi, quando muori finisci in terra” le testuali parole. A me sembra esattamente quello che gli Slayer ci hanno sempre insegnato. Kerry King è fatto così e gli Slayer sono quello che sono anche perché Kerry King è fatto così. Non sarà simpatico ma, se pretendete rispetto e garbo da un soggetto simile, forse non avete inquadrato bene il personaggio, che proprio nel testo di Repentless ci offre quella che, almeno per lui, è la chiave della faccenda (Ciccio Russo).

Playing this shit is all that keeps me alive
I leave it all on the road living on the stage
This is my life where I kill it everyday
So take you shot, bottom’s up, this is no lie
I’ll be beating this guitar ’til the day I die

 

9 commenti leave one →
  1. fredrik permalink
    22 giugno 2015 18:01

    a parte le disquisizioni sul personaggio, sul fatto che quando muori diventi cibo per vermi, mi pare talmente ovvio che non andrei nemmeno a chiederlo…

    Mi piace

  2. 22 giugno 2015 18:19

    “E il sottoscritto è uno al quale i dischi dei losangelini piacciono tutti.”
    io pure!
    dai che quando uscirà Repentless potremo fare i distinguo come i fan dei maiden a fine anni ’90!

    piango

    Mi piace

  3. sergente kabukiman permalink
    22 giugno 2015 21:05

    sono il primo a odiare il politicamente corretto, davvero, ma penso ci sia un po’ di differenza tra l’essere politicamente scorretto e il non avere tatto, non tanto per la fine che ha fatto hanneman(che poi è la stessa fine che toccherà a me e a il signorino cherri ching) ma perchè quest’ultimo aveva pure una moglie e una famiglia e insomma, è come se andassi da kerry e gli dicessi “ehi lo sai che tua nonna è stata divorata dai vermi e mentre era viva s’è fatta ingroppare come una vacca?”, probabilmente si incazzerebbe un pochetto e deve stare molto attento perchè lui ha i tatuaggi e le catene ma io sono un terrone col primitivo di manduria nelle vene, 4 schiaffi e lo faccio crescere di 40 centimetri. scusate lo sfogo, queste anteprime fanno cacare. ho finito.

    Liked by 1 persona

    • 23 giugno 2015 15:18

      concordo al 1000%. L’unica differenza è che al posto del manduria io sono cresciuto con la barbera ed il nebbiolo, per una mera questione geografica. Ma KK è proprio insopportabile e arrogante. In poche parole è un americano medio

      Mi piace

    • 23 giugno 2015 17:24

      Anch’io l’ho trovato sgradevole, chiaro, però gli Slayer non potrebbero essere veramente cattivi se almeno uno dei membri non fosse uno stronzo

      Mi piace

      • sergente kabukiman permalink
        23 giugno 2015 23:38

        per carità puoi pure avere ragione, ma davvero penso che tolto il concetto di “è il tipo stronzo di una band metal” kerry king in questa sede sia completamente indifendibile. che poi nel resto della dichiarazione mette in mezzo pure discorsi sul fatto che è agnostico e cazzate varie. ennesima occasione sprecata per chiudere quella cristo di boccaccia. e ripeto, non è questione di buonismo, nel corso degli anni e dei commenti penso che si sia capito che sono un perbenista che si scandalizza per i testi degli impaled nazarene

        Liked by 1 persona

  4. Ranx permalink
    23 giugno 2015 11:30

    Ma Ciccio, ti piace pure “Diabolus in musica”?
    Queste anteprime non le sto ascoltando. Ho deciso che non ho bisogno di un nuovo disco degli Slayer, non ne ho bisogno almeno da “God hates us all” che era una bomba rispetto a quanto è venuto dopo.

    Mi piace

    • 23 giugno 2015 19:38

      Diabolus in musica è quello che mi piace di meno e non lo ascolto quasi mai però non è proprio una munnezza, dai, un paio di pezzoni ci sono pure lì:

      Mi piace

Trackbacks

  1. Impressioni di settembre | Metal Skunk

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: