Lezioni di civiltà: il sindaco di Sofia riceve Joey DeMaio

Qualche mesetto fa vi abbiamo parlato dello storico incontro tra Joey DeMaio e il ministro delle finanze bulgaro. La connection tra i Manowar e il paese dell’Est Europa, ormai sempre più terra promessa del Vero Metal, non si è però esaurita qui. Apprendiamo infatti dal quotidiano locale Standart (la prestigiosa testata grazie alla quale abbiamo fatto conoscenza di un altro illustre abitante dell’antica Tracia: il mitico Tsonko Tzonev, il sindaco metallaro di Kavarna che ha fatto erigere nella sua città una statua del compianto Dio) che il bassista dei Kings of Metal è stato ricevuto in udienza privata da Yordanka Fandakova, prima cittadina di Sofia, con la quale avrebbe parlato dei fan bulgari e della scena heavy metal locale.

DeMaio ha firmato il Libro d’Onore della città con una dedica, pregna di galanteria d’altri tempi, alla “splendida città di Sofia e al più bel sindaco che abbia mai incontrato nonché del mondo”. A noi di Metal Shock, inguaribili romantici, piace pensare che durante il colloquio la signora Fandakova abbia ceduto al maturo fascino di Joey, rapita dallo scintillio pieno di voluttuose promesse nel suo occhio di vetro, e che i due abbiano bevuto avidamente dal calice del piacere mentre il sole (sempre riflesso nell’occhio di vetro), quasi a non voler disturbare il turbinoso sodalizio, si nascondeva dietro ai Balcani per lasciar spazio alla notte che da sempre è regno degli amanti. Il sindaco più bello del mondo (dalla foto non si capisce bene, ma se lo dice Joey DeMaio deve essere per forza vero, perché Joey DeMaio si unisce solo con donne della Razza Migliore e, in generale, ha sempre ragione su qualsiasi argomento si esprima, dalla fisica quantistica al campionato uruguaiano), del resto, ha dichiarato di “essere una vera fan dei Manowar” e di essersi sentita “molto eccitata per l’incontro”. “Mi piacciono molto il vostro paese e la vostra gente, è un paese rock – le ha fatto eco DeMaio – i più grandi fan dei Manowar vengono da qua”. Fan come il recentemente scomparso Joro Panaiotov, amico della band al quale il lungocrinito bassista ha reso omaggio.

Durante questa missione diplomatica, Joey ha inoltre visitato i Nu Boyana Studios, dove sono stati recentemente girati The Expendables (il pregevolissimo film diretto da Stallone dove, oltre a lui, figurano molti eroi del cinema testosteronico anni ’80) e, udite udite, il remake di Conan il Barbaro. Ora ricapitoliamo. Il ministro delle finanze bulgaro è un fan dei Manowar e si fa le foto insieme a Joey DeMaio. Quello italiano no. A Kavarna c’è un sindaco metallaro che fa erigere una statua di Dio e fa dipingere sui palazzi murales di David Coverdale. Nella mia città no. A Sofia fanno il Sonisphere col Big Four. A Roma no. Negli studios bulgari girano The Expendables e Conan il Barbaro. A Cinecittà no. Il sindaco della capitale bulgara è una fan dei Manowar e riceve Joey DeMaio in udienza privata. Da noi le figure più rock’n’roll che vengono ricevute dai politici sono prostitute e spacciatori di cocaina. Basta, voglio andare a vivere in Bulgaria. Signora Fandakova, la prego, mi prenda a lavorare con lei, mi accontento di un posto nell’ufficio stampa ma se vuole posso anche fare l’assessore al death metal.  (Ciccio Russo)

8 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...