Skip to content

Un altro mondo è possibile: TORONTO ZOMBIE WALK

7 ottobre 2010

“scusi, per la stazione?”

Prendiamoci una parentesi dalle frivolezze di cui ci occupiamo solitamente per affrontare un argomento di più elevato spessore. Sabato 23 ottobre si terrà, per l’ottavo anno di fila, lo Zombie Walk di Toronto. Cos’è uno ZW? Sostanzialmente è un corteo a cui partecipano gentiluomini vestiti e truccati da zombi, quindi con vesti lacere, cicatrici e squarci finti sul viso e sul corpo etc, che percorrono il percorso stabilito barcollando ed emettendo latrati e mugugni tipici dei nostri amici non-morti.

Come tutti noi sappiamo, il concetto di zombi è una delle cose più fiche mai inventate da cervello umano (anche se cervello umano e zombi sono due fenomeni che tendono a non coesistere), e quindi noi tutti di Metal Shock siamo totalmente a favore di manifestazioni di questo genere, che vorremmo anzi vedere in ogni città e paesino della Penisola. La novità di quest’anno è che Oderus Urungus, cantante dei Gwar, sarà il padrino della manifestazione, anzi il Gran Maresciallo Onorario, come recita il sito ufficiale. Lo stimabile vocalist, di cui potete vedere una immagine esplicativa qui, aprirà il corteo con una dichiarazione indirizzata alle orde di mirabili gentiluomini accorsi da tutto il mondo per dare omaggio alla figura dello zombi, chiudendo il suo intervento con una innovazione di questa edizione dello Zombie Walk: il lancio della testa mutilata. La serata si chiuderà con la proiezione del seminale Il Ritorno Dei Morti Viventi del maestro Dan O’Bannon; successivamente, si terrà uno ‘special after party’ all’esclusivo e rinomatissimo Bovine Sex Club. 

Lo Zombie Walk è stato giustamente citato nella rivista Toronto Life come uno dei cinquanta motivi per amare Toronto. La prima edizione, nel 2003, vide la partecipazione di soli sette avanguardisti, ma il numero è andato via via aumentando fino ad arrivare ai 5000 illuminati dell’anno scorso. Per le menti illuminate che fossero interessate a partecipare alla manifestazione, la registrazione è gratuita (a parte il migliaio di neuri di biglietto aereo a/r, ovviamente). Chi avesse difficoltà con il trucco può rivolgersi quella stessa mattina alla Complections International Academy of Make-up Artistry, partner ufficiale dell’evento e gestita dai responsabili del makeup di Diary Of The Dead di George A. Romero. Ed è proprio a zio George che noi di Metal Shock vogliamo porgere il nostro omaggio, lui che ha creato una delle poche cose belle quanto il metallo, il calcio e la pasta con le cozze, un’ispirazione per noi e per tutti coloro che hanno ancora un’anima e un cuore, oltre che un cervello comunque ampiamente sacrificabile alla Causa. (barg)

3 commenti leave one →
  1. andrea permalink
    7 ottobre 2010 21:26

    tra l’altro quello degli zombie è un pericolo non tanto campato per aria nella mente di Romero. chissà quante aziende farmaceutiche e non, coperte dai governi, stanno lavorando su prodotti per “aiutare” l’essere umano, ma che per un errore li trasforma in zombieee! e la piaga si espanderà…

    mi sto cagando in mano..

    Mi piace

  2. sergente kabukiman permalink
    7 ottobre 2010 22:37

    zombie apocalypse!!!ci vogliono i grandissimi mortician a suonare però..ovviamente qua in italia una cosa del genere è meno che impossibile..come dicevano i grandi cripple bastards…ITALIA DI MERDA!!cattamu na cassa di birra sottomarca e brindiamo in onore dei nostri amici zombie..una speranza per tutti noi

    Mi piace

Trackbacks

  1. R.I.P. Oderus Urungus [1963-2014] | Metal Skunk

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: