Tag Archives: Tankard

Avere vent’anni: maggio 2000

INCANTATION – The Infernal Storm Luca Bonetta: Il quinto album degli Incantation (quarto, se si considera che Upon the Throne of Apocalypse è sostanzialmente lo stesso Mortal Throne Of Nazarene con tracklist invertita) è l’album della definitiva maturazione della band capitanata da John McEntee (che il Demonio l’abbia in gloria). Non fraintendiamoci; amo i dischi precedenti, soprattutto il debutto Onward

Continua a leggere

Avere vent’anni: marzo 1998

BEHEMOTH – Pandemonic Incantations Trainspotting: I Behemoth con il passare degli anni sono diventati una roba talmente brutta e scema che bisogna fare uno sforzo notevole per ricordarsi di quando erano un gruppo della madonna. Pandemonic Incantations, il loro terzo disco, era addirittura molto avanti rispetto alla sua epoca, con il suo black metal deathizzato e potente, una sorta di

Continua a leggere

A METALHEAD AND ITS FISHING TRIP: i cinque dischi da ascoltare mentre siete a pescare

Il web pullula di immagini di George Fisher dei Cannibal Corpse con in mano salmonidi o centrarchidi catturati nelle acque locali. Spero solamente che non sia stato il cognome ad avvicinarlo a questa diffusa pratica, bensì il soprannome Corpsegrinder, poiché sono piuttosto sicuro che se ne nutra mentre sono ancora vivi o in preda ai riflessi post-mortem. Io non ho un

Continua a leggere

Frühstück ist fertig: i figli di Pasquale Ametrano e il nuovo disco dei Tankard

Non so se vi è mai capitato di avere contatti con italiani di seconda o terza generazione nati all’estero. Se avete, che so, un prozio trasferitosi a Dusseldorf o a Broccolino nel ’49 e ne andate ogni tanto a trovare i discendenti, ‘ste faccende le conoscerete meglio di me. Per quel poco che mi è parso di capire, il discorso,

Continua a leggere
« Vecchi articoli