Tag Archives: sostanze stupefacenti

Quando Marilyn Manson ci fregò tutti

Quello che all’epoca sembrava il disco strano di Marilyn Manson in realtà non lo è per niente, dato che i suoi veri dischi strani sono Antichrist Superstar, che non si è mai capito come abbia fatto ad avere così tanto successo data la particolare osticità musicale e concettuale, e pure il debutto Portrait of an American Family, non solo stilisticamente

Continua a leggere

E CHI SE NE FREGA #16

Cari fanciulli, bentornati a E chi se ne frega, la rubrica spudoratamente copiata da Cuore che raccoglie i titoli più inani e demenziali pubblicati da Blabbermouth. Come da consolidata tradizione giornalistica, le notizie stupide e inutili abbondano nei periodi vacanzieri e una nuova puntata era quindi inevitabile, trascorse le festività natalizie. I titoli più affascinanti rimangono quelli della sezione “annunci

Continua a leggere

Music to light your joints to #15

Essere appassionati di doom porta a seguire decine di band pressoché intercambiabili ma che vale comunque la pena ascoltare perché hanno, diciamo, il feeling giusto. Questa perversione intrinseca all’amore per uno dei filoni più reazionari e allo stesso tempo più aperti a contaminazioni dell’heavy metal è ulteriormente accentuata nelle sue derive estreme, ovvero tutta quella gente che prende quattro riff

Continua a leggere

I Linkin Park fanno le spie con la polizia per far confiscare l’erba agli amici

Molti di voi avranno avuto a che fare con delle persone infami, false e vili, ma mi sa che i Linkin Park battono tutti. Il 24 maggio scorso i Linkin Park erano a Tucson, in Arizona, per un concerto; di spalla c’erano i Sublime with Rome, il gruppo nato dalle ceneri dello storico gruppo ska Sublime. Questi ultimi stavano giustamente fumando

Continua a leggere

TONER LOW / THE WISDOOM / OTUS @Sinister Noise, Roma, 19.05.2014

I Toner Low sembrano usciti da un’ipotetica rilettura di This Is Spinal Tap con un gruppo stoner protagonista. Come epitome degli stereotipi di un genere che di stereotipi vive, superano forse gli stessi Bong, che sono una faccenda un po’ più premeditata. Suonano pezzi lunghissimi e quasi del tutto strumentali basati sempre sulla medesima nota, hanno un’estetica e un physyque du

Continua a leggere
« Vecchi articoli