Tag Archives: Gamma Ray

Avere vent’anni: GAMMA RAY – Power Plant

Trainspotting: Power Plant è il disco priestiano dei Gamma Ray. Sarebbe sbagliato, come spesso è stato fatto, accostarlo a Somewhere Out in Space e rubricarlo come un suo clone: a parte alcuni elementi peraltro abbastanza contingenti come l’estetica fantascientifico-egittologica (?) o l’apertura Anywhere in the Galaxy che funge scopertamente da trait-d’union con l’album precedente, Power Plant si pone su tutt’altro

Continua a leggere

Il singolo degli Helloween con Kiske e Hansen non è brutto ma mi fa incazzare

Oggi ho commesso ben due errori: entrambi riguardano gli Helloween, e l’ultima volta che li avevo messi su realizzai che anche con My-God Given Right non c’era proprio niente da fare. Il primo misfatto è stato andare a riguardare lo show al Wacken degli Amici di Kai Hansen, iniziativa diffusa anche in Italia – ma da Pavarotti – a partire dai primi anni ’90. C’è un momento

Continua a leggere

Avere vent’anni: ‘Somewhere Out in Space’ o la dichiarazione d’orgoglio del power metal

Per capire quanto enorme sia Somewhere Out in Space si potrebbe iniziare già dai suoi primi otto secondi. Quello che è unanimemente considerato uno dei (dieci? cinque? tre?) dischi power metal più belli e rappresentativi dell’intero genere, inizia con un basso slappato. Così, in apertura, manco fossero i Primus. E la canzone in questione, Beyond the Black Hole, è uno

Continua a leggere

Avere vent’anni: ‘Somewhere Out in Space’ o la definizione stessa di power metal

Pur essendo sempre stato fanatico di certo power metal tetesco (avrei dato ogni goccia di sangue per Weikath e soci durante la mia adolescenza) ed avendo avuto Walls of Jericho e l’inumana performance vocale di Kai Hansen come quasi uniche certezze nella mia esistenza durante la seconda decade di vita, fui tra coloro che pensavano che il divorzio tra il

Continua a leggere
« Vecchi articoli