Monthly Archives: luglio 2019

Avere vent’anni: luglio 1999

DHG/DODHEIMSGARD – 666 International Giuliano D’Amico: Quando uscì quest’album credevo che sarebbe successo un casino. Ampiamente anticipato dall’EP Satanic Art, ancora oggi una delle migliori prove dei DHG, 666 International entrava davvero con i piedi nel piatto, a suon di tunz tunz e sintetizzatori più o meno amalgamati a un black metal ancora relativamente tradizionale. Invece non successe nulla. Forse

Continua a leggere

Avere vent’anni: ICED EARTH – Alive In Athens

Trainspotting: Alive in Athens è l’ultima testimonianza dell’epoca d’oro degli Iced Earth, epoca d’oro che per la mia modesta opinione si ferma con The Dark Saga e prescinde dal noioso e sopravvalutato Something Wicked This Way Comes: questo triplo cd dal vivo è quindi un colpo di coda, un monumento a ciò che gli Iced Earth hanno prodotto negli anni

Continua a leggere