Rantolino le tombe: il nuovo singolo dei Darkthrone

Probabilmente i più attenti tra di voi si sono accorti che è uscito il nuovo singolo dei Darkthrone. L’omaggio dei nostri beniamini dell’underground resistance al metallo classico continua con un bel pezzo di slooow heavy metal dal titolo “The Hardship Of The Scots”, primo estratto dell’imminente “Old star” in uscita il 31 Maggio.

Solo per una questione di presa di posizione dovremmo farcelo piacere, ma tutto sommato perché non farlo per davvero? Se il corso revisionista degli ultimi Darkthrone vi da l’orticaria, lasciate perdere, però tutto sommato io sono contento che questi signori continuino a tenere le loro masterclass di quando in quando.

Del resto, ormai sono anni che Fenriz è una riconosciuta autorità accademica, nonché attivo divulgatore di musica heavy metal ottantiana, sia tramite il podcast radio fenriz attivo fino a qualche mese fa su soundcloud, che sui social media della pagina facebook dei Darkthrone. Direi che quantomeno la cultura delle nuove generazioni è in buone mani. (Maurizio Diaz)

Prendetene e scapocciatene tutti:

 

 

11 commenti

  • Per i Darkthrone rasento il feticismo, insieme ai Celtic Frost e agli Slayer sono i più grandi molestatori della mia gioventù.

    "Mi piace"

  • non ho ascoltato il singolo, ma se continua l’andazzo degli ultimi anni che adoro un lavoro si ed un no, quest’anno dovrei beccare il capolavoro (ho adorato the underground resistance, ma arctic thunder mi ha fatto parecchio sbadigliare)….cmq sentire qualcosa di nuovo dei Darkthrone è sempre cosa buona e giusta

    "Mi piace"

  • Daje su, è Let me put my love into you…e che cazzo.

    "Mi piace"

  • Non so se s’è capito qualcosa, la solita frenesia di merda con cui ritagliamo momenti. Comunque, mentre mia figlia mi si arrampica sulla capoccia, provo ad argomentare. I primi 10/15 secondi o quello che cazzo siano, del nuovo singolo dei Darkthrone, sono uno scippo agli AC/DC. Il resto, giuro, non l’ho sentito. M’è bastato quello. Scommetto 30 euro che poi virano sui Celtic Frost. Ok il revival, viva er metallo canadese e la fregna de nonna. Era mejo quanno se stava peggio e via così. Però cristo…Non venitemi a dire che la cosa era voluta. Nagell fa il dj der metallo super no-obliteration, supercazzola assassination, purulent necroscabbia/morbid sarcasticazz and bastianichal cucination e poi manco se rende conto che ha inconsapevolmente rubato un riff storico.
    Porco dio.
    Ho finito.

    Piace a 1 persona

    • vergognoso plagio, ma come non se ne sia accorta nessuna delle fini orecchie di questo blog…

      "Mi piace"

      • peraltro potrebbe essere voluto, HARDship of the SCOTS (gli australiani ma di origini scozzesi Young…)

        cmq la canzone non è proprio un granché

        Piace a 1 persona

      • pur avendo la discografia di entrambe, da vecchio cialtrone, non me ne sono accorto ! direi di considerarlo un incidente.Se poi l’intero disco puzza avra’ ragione Mister Fanta ( ma mi rifiuto di crederci).

        "Mi piace"

    • tanto per i ragazzetti che passeranno in 4 mesi da sfera ebbasta al black metal da cattivoni sembrerà lo stesso una figata, e magari arriveranno a perdere i capelli senza aver ascoltato i classici

      "Mi piace"

  • Quando esce un disco dei Darkthrone è bene ascoltarlo, perché c’è sempre qualcosa da imparare.

    "Mi piace"

  • suona molto neurosis

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...