Vai al contenuto

THE CROWN – Cobra Speed Venom

10 aprile 2018

Ci sono cose nella vita che vorresti non succedessero mai: un lutto improvviso, la tua squadra del cuore che prende un sacco di pizze contro un club di macachi che a malapena sanno di avere dei piedi alla fine delle gambe, il lunedì e i The Crown che fanno un brutto disco. La band svedese è sempre stata sul podio dei miei gruppi preferiti di sempre; per attitudine, idee e cazzutaggine assoluta. Una delle poche realtà che a mio parere incarna alla perfezione il concetto di metal, nel senso più ampio del termine. Li ho sempre supportati, anche con il penultimo Death Is Not Dead che pure raccolse pareri abbastanza tiepidi – ed effettivamente non lo si poteva certo considerare un capolavoro, per quanto a me fosse piaciuto non poco. Dentro di me però percepivo che quel disco fosse il segno lampante che qualcosa nei The Crown si era incrinato, e la rottura definitiva è arrivata con Cobra Speed Venom

Già ai tempi del lancio del primo singolo, Iron Crown, mi sono visto costretto ad ammettere che il pezzo in sé non è nulla di che. Certo è bello sparato, ha un ritornello orecchiabile e catchy quel tanto che basta ad entrarti in testa praticamente subito, ma manca qualcosa. Ed è esattamente questo il problema dell’intero disco. I ragazzi ci provano con tutte le forze a mettere insieme una manciata di canzoni che spacchino il culo: l’intenzione c’è tutta, così come l’impegno, e questo è innegabile. Manca però quella scintilla che aveva reso la band immensa nel panorama del thrash/death (o del death melodico, vedetela come vi pare).

Non voglio dilungarmi sui soliti discorsi sull’età che avanza o sulla presunta perdita di talento. Il talento, per come la vedo io, non lo perdi. O ce l’hai o non ce l’hai; può capitare il periodo di merda in cui non te ne va dritta una, e mi auguro fortemente che sia questo il caso. Cobra Speed Venom non è nemmeno un brutto disco in sé, ma sono giunto alla conclusione che, se dopo aver terminato l’ascolto di un album non ho la minima voglia di premere ancora play, significa che qualcosa non quadra. Mi pesa molto dover scrivere queste righe su quella che è, probabilmente, la mia band preferita ma ho un’età (anagrafica e mentale) che fortunatamente mi impedisce di incaponirmi su questioni nelle quali non credo nemmeno io e quindi questo è quanto. Mi auguro di cuore che Cobra Speed Venom sia solo una sbandata temporanea e continuo a sperare, ingenuamente lo ammetto, in un ritorno ai fasti di Deathrace King, sigh. (Luca Bonetta)

4 commenti leave one →
  1. weareblind permalink
    10 aprile 2018 17:21

    Ti abbraccio fortissimo. Death is not dead è BRUTTO e questo PURE. Uguale. Idem. Non è uno schifo totale, è solo mestiere puro, non ha guizzi. Come l’ultimo dei Grave Digger, per dire. Hell is here, Deathrace King, Crowned in terror, Possessed 13, Crowned unholy, sono mazzate nelle gengive ma con gusto. Doomsday king, Death is not dead e questo… non ci siamo. Ah, sofferenza…

    Mi piace

    • weareblind permalink
      10 aprile 2018 17:23

      E infatti nel 015 su questi lidi avevo scritto per il precedente: “da enorme fan dei The Crown devo purtroppo dire che il disco è spento, non ha nemmeno l’ombra di quell’impeto del passato. Per me è stata una grossa delusione.”

      Mi piace

  2. Fredrik DZ0 permalink
    10 aprile 2018 21:43

    che questo cobra speed venom non sia un deathrace king, diamolo per certo (del resto neanche at war with reality è un altro terminal spirit disease)… però definirlo orrendo secondo me è un giudizio troppo severo. Intanto il nuovo batterista è un discreto trinciapelli, e un bel po’ dell’irruenza smarrita per strada l’hanno recuperata. Sicuramente c’è da mettere ancora un po’ a fuoco certe cose, ma io più che un disco di mestiere lo vedo un disco in crescita.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: