Monthly Archives: dicembre 2014

6-6-6 the review of the Beast #3

Finisce qui l’estenuante carrellata di uscite discografiche medio-buone (e qualche ciofeca indigeribile) che ha avuto come filo conduttore quel numerello a noi tanto caro. Per andare a recuperare le prime due cliccate qui & qui. Ci si ammucchia nuovamente, dunque, nel modo più ignorante possibile con i Goatmoon, perché sì. GOATMOON – Voitto tai Valhalla (Werewolf Records) Delizioso crogiolo di antisemitismo, razzismo,

Continua a leggere

6-6-6 the review of the Beast #2

Dopo le prime sei micro recensioni della volta scorsa, nella quale vi abbiamo parlato di Grave Digger, Riot (che ora si fanno chiamare Riot V), Wolves in the Throne Room e altra bella gente, si riparte (sempre in onore del gran capro) con ulteriori sei in questa diabolica ammucchiata di fine anno. SLOUGH FEG – Digital Resistance (Metal Blade) Inizialmente il gruppo americano si

Continua a leggere

6-6-6 the review of the Beast #1

Nessuna nuova rubrica tematica, nessun ulteriore approfondimento sugli Iron Maiden. Il titolo sta solo a indicare che con questa prima ammucchiata di sei inizia un brevissimo ciclo di micro recensioni finalizzate a fare un po’ di pulizia tra le pile di ciddí accumulate fino ad ora e comunicare le nostre immancabili perle di saggezza non richieste in merito alle uscite discografiche di questi ultimi mesi che,

Continua a leggere

BLOODBATH – Grand Morbid Funeral (Peaceville)

Il concetto di ‘all stars band’ mi repelle in un modo simile alla luce solare per i vampiri: per quanto buone possano essere le intenzioni sottese al progetto non posso impedirmi di pensare che,  sotto al coacervo di musicisti più o meno blasonati che si riuniscono all’esterno delle proprie band madri per creare musica, si nasconda il bieco desiderio di spillare

Continua a leggere
« Vecchi articoli Recent Entries »