What we do is Sacred – i TENEBRA ingannano l’attesa con nuovo EP e video

Eh, lo so. Avevo detto che non me ne fregava nulla del 2020 perché sapevo che nel ’21 sarebbe uscito il disco dei Tenebra. E invece no. Esce nel ’22. Porca l’oca. È successo che infine i bolognesi hanno firmato con l’albionica New Heavy Sounds, specializzata in quel settore tra stoner e psichedelia un po’ borderline con una scuderia interessantissima (ricordate i Black Moth?). Gran bel colpo. Solo che poi scarseggiava il vinile. Già, la materia prima. Allora per ingannare l’attesa esce il nuovo Ep, What we do is Sacred, parte di una serie di EP per i 10 anni dell’etichetta, e pure il video di Cracked Path. Che è l’unica anticipazione del prossimo album. Le altre due sono un inedito, Hard Luck, buona, e una cover dei Jerusalem, Primitive Man. Che poi la distinzione tra EP e singolo in questo caso non la capisco bene, ma non conta.

Conta che l’acquolina è parecchia. Perché Cracked Path spacca il culo. E certi uccellini (eh, e mica c’è solo Varys) mi hanno sussurrato che nemmeno sarà la migliore del lotto. E il video pure garba, con immagini psichedeliche e suggestive, retró e un po’ casuali. A un certo punto sembra debba prendere una piega tra Zeder e L’Aldilà – e tu vivrai nel terrore. Sembra la Louisiana e invece è l’Emilia Romagna. Socc’mel! Ascoltate un po’ e poi ditemi se non vale la pena di restare sintonizzati. (Lorenzo Centini)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...