R.I.P. Luciano Martino (1933 – 2013)

thestrangeviceofmrswardqb6

Addio a uno dei più importanti produttori della storia del cinema italiano di genere degli anni ’60 e ’70. Insieme al fratello regista Sergio, lanciò la divina Edwige Fenech, all’epoca sua compagna di vita, prima come scream queen (in classici minori del thriller tricolore come Lo strano vizio della signora Wardh e Tutti i colori del buio), poi come regina incontrastata della commedia sexy nelle varie Giovannone e Ubalde. Il suo marchio è impresso su film indimenticabili come Milano odia: la polizia non può sparare e Roma a mano armata. Gli dobbiamo tutti qualcosa, quindi. Da tempo malato, Luciano Martino è morto sull’aereo che lo riportava a Nairobi da Malindi, dove ha trascorso buona parte dei suoi ultimi anni. Avrebbe spento ottanta candeline a dicembre. Ricordiamolo rispolverando il dvd de La banda del gobbo con una birra ghiacciata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...