Ognuno ha le sue perversioni: il lato pop dei The Haunted

A quanto pare sono l’unico imbecille al quale Unseen non è dispiaciuto affatto. E’ commerciale e paraculo, certo, ma non so quanti di voi sentissero l’impellente bisogno dell’ennesimo disco death/thrash made in Sweden da parte dei The Haunted. E poi i nuovi brani dal vivo non funzionano mica male:

Per la cronaca, Peter Dolving (che da poco ha pure pubblicato la sua autobiografia) si sta appiccicando online con i Watain. Secondo me se arrivano alle mani vince da solo.

One comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...