Skip to content

blog di donne belle #2

6 ottobre 2010

Dalla prima puntata sono passati mesi, e chiavi di ricerca sempre più allucinanti si sono affastellate. Del resto più articoli ci sono, più parole ci sono, più possibilità che la gente arrivi qui digitando

-blackout in pasato, cose succeso?

che poi l’unica parola scritta bene è blackout. Certe volte diventa quasi inquietante che gente che cerca su google certe cose poi capiti qui. Voglio dire, uno cerca

-cazzo maturo

e finisce su MS. Ma perché? Ma non la vede l’anteprima sta gente? Ragazzi, Aldo, Ciccio, Teo, tutti gli altri, ma voi avete scritto mai cazzo maturo in qualche articolo? Ma poi come fa a capitare qua sopra, sul serio, uno che cerca

-gey discoteca nudi

e poi si trova magari a leggere il multispeciale enciclopedico su Mike Patton in 10 puntate, o le mie sparate contro qualcuno/qualcosa a caso quando mi sono svegliato storto. E invece cercava solo (…) innocenti video di uomini nudi in discoteca che si strusciano. Poi ci sono chiavi di ricerca più normali ma che danno luogo ad ardite riflessioni:

-slash abbigliamento

Questo mi fa pensare a un ragionamento che mi è stato fatto, qualche tempo fa, da una persona dell’opozorilo, ricollegandosi al discorso che feci su Slash nella prima puntata di questa rubrica. Questa persona sostiene infatti che Slash, molto probabilmente, non esiste. O meglio: ipotizza che Slash sia in realtà una specie di gimmick da wrestling anni ’80 interpretata negli anni da varie persone. Il ragionamento si basa sul fatto che –almeno fino all’avvento massificato di internet- pochissimi avevano visto Slash in faccia; anche adesso, fondamentalmente, Slash viene identificato dalla tuba, i riccioli, i labbroni e la sigaretta in bocca.

altri tempi (io avevo anche il ring giocattolo)

Non so se vi ricordate di Doink The Clown. Costui era un curioso personaggio che furoreggiava sui ring del wrestling nei primi anni ’90, vestito come un clown con tanto di trucco pesantissimo in faccia, a tal punto da rendere quasi irriconoscibile il volto di chi, tale Matt Osborne, lo impersonava. Successivamente questo personaggio, come se si trattasse di una maschera teatrale, è stato interpretato da altri lottatori (una volta da Chris Jericho addirittura), e purtuttavia veniva sempre presentato con il nome di Doink The Clown; ciò era comunque già successo dieci anni prima in Giappone con Tiger Mask, interpretato via via da quattro wrestler diversi, o con il più attuale Suicide (idolo), eccetera. Insomma: Slash –sempre secondo questa persona- potrebbe essere una specie di Doink. Un cappello con i riccioli finti, una sigaretta e praticamente chiunque potrebbe interpretare Slash. Certo, bisogna avere i labbroni e un tocco di chitarra della madonna, ma ci siamo capiti.

-licei cagliari dove non si fa un cazzo

Qui Ciccio dà utili consigli in merito. Se a qualcuno interessa, a Brindisi è noto il Monticelli, liceo scientifico anche detto Grand Hotel Monticelli per ragioni facilmente comprensibili.

-gesù resuscita fuck yeah

L’ultima tendenza del tv preaching.

-peter steele stava male

Immagino di sì, poveraccio.

-cani che cantano

Direi che c’è ampia scelta. A parte i Caninus, consiglierei i Cirith Ungol e l’ultimo live dei Megadeth.

-cercasi giornalista metal

Giornalista, attenzione. A parte che l’unico giornalista professionista qui è Ciccio Russo (e penso che mettendo insieme tutti gli altri siti o riviste metal il numero dei giornalisti si conti sulle dita di una mano, una mano e mezza massimo), ma amico: chi te la fa fare? Continua a scrivere sui forum: sono pratici, immediati, non devi sforzarti di scrivere un tot di righe per dischi su cui non riuscirebbe a scrivere niente di buono neanche la madre del cantante, e soprattutto sui forum puoi interagire liberamente con chi non è d’accordo con te e –meraviglia- lo puoi anche mandare affanculo. Ad ogni modo non penso che un sito in cerca di collaboratori metta un annuncio del genere. E, se lo fa, io ci penserei due volte prima di collaborare con chi pensa che scrivere cercasi giornalisti metal sia una buona idea. Ora lo posso dire: su MS spesso e volentieri il Mancusi, quando era a corto di collaboratori, metteva un falso annuncio nella pagina degli annunci. La gente chiamava per scrivere su una fanzine e invece si trovava a parlare con Aldo. Magari fanno così anche sulle altre riviste, che ne sai.

-i nuovi queensryche

Escluderei i Mongo Ninja.

-fatti strani su roma

Impossibile non citare la SOCCI SAGA.

-film con negro culturista

Ce ne sono molti. Di solito iniziano sempre con il negro culturista, nei panni di un idraulico o di un fattorino, che si presenta a casa di una discinta biondona con le tette di gomma. Il mestiere svolto dal negro culturista è molto importante perché spesso rappresenta l’unico modo di distinguere un film dall’altro. Questo mi dà comunque l’occasione di partire con la carrellata di sporcaccioni che sono arrivati a noi digitando le seguenti chiavi di ricerca:

-puttanoni
-brutale scopata shock (come non ricordare il mitico Fabio Bava che millantava di copulare al ritmo dei Deicide, specificando di riuscire a prendere tutti i sessantaquattresimi)
-belle gnocche con chitarra
-mamma single abbandonata
-una sega (quasi una dichiarazione d’intenti)
-scopate metallare roma (consiglierei un concerto a caso degli Skull Daze; mi raccomando vai vestito con le paillettes e metà del lavoro è fatto)
-donne belle puttane giapponesi
-donne attempate hot (ti ho sgamato, Pausamerda)

donna attempata hot (nonchè mamma single abbandonata)

-ragazza di codroipo fa pompini
-sverginata.la.prima volta.video. (sverginata.la.seconda.volta andrebbe bene lo stesso?)
-puttane da palestra
-famme na pompa (inevitabile: cliccami)
-fighe finlandesi
-culi da sballo (“da sballo” non lo sentivo dai tempi di Classe di Ferro)
-video cacate di donne (a me fa un po’ strano che sta gente poi si legga i miei articoli)
-puttana fa sega
-puttane pescaresi
-le zoccole romane (sotto al lungotevere ce ne sono alcune così grosse che sembrano yorkshire)
-culo de famosa
-ragazze belle sotto la doccia (questa è vintage)
-american puttane
-puttane nude
-youtube come metterlo nel ano senza fare (eh? Ma soprattutto, vai cercando ste cose su youtube?)
-belle ragazze ciccione che si fanno chiavare
-pornoattitudine (tre parole amico: Aldo, Luigi, Mancusi)
-suora arrapata

ma soprattutto

-scoparsi una quindicenne

PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA. Questo è arrivato diciassette volte su questo blog digitando scoparsi una quindicenne. Diciassette volte. Nell’arco di due mesi. Ho maturato la convinzione che in realtà sia arrivato qui la prima volta in questo modo, però non abbia messo mai il sito tra i preferiti e, siccome si dimenticava sempre il nome del blog, ogni volta ci ritornava andando su google e digitando scoparsi una quindicenne. Genio. Amico: se ci sei, se mi leggi, manifestati. La mia mail sta tra i contatti. Se ho ragione ho vinto una birra, quindi fammi sapere. Nel frattempo saluto tutti: lettori assidui, lettori sporadici, lettori per caso, negri culturisti e puttane pescaresi.

14 commenti leave one →
  1. Arkady permalink
    6 ottobre 2010 13:47

    Trainspotting io voglio una statua in riso cantonese che raffiguri te medesimo mentre scrvi ste cose

    Mi piace

  2. Luis permalink
    6 ottobre 2010 15:15

    L’articolo dell’anno… :D

    Mi piace

  3. sergente kabukiman permalink
    6 ottobre 2010 15:35

    varie considerazioni inutili:fabio bava scopava chii morbid angel,doink the clown spaccava..ma in termi ni di “esauriti” mick foley è e sempre resterà il migliore.
    Ma adesso caro bargo ho due domande anzi tre:che fine ha fatto bruno parisi(le sue recensioni erano l’apice di metal shock,lo rivoglio!!),poi quel’era la famosa perversioni di ace arioli?Ma sopratutto..ma chi cazzo era G.la penna(dopo anni puoi dirlo,anche perchè lo speciale sulla nuclear blast e sul dark erano stupendi,da linciaggio quello sul thrash)?ti prego rispondi perche quella su laPenna c’è l’ho in mente da secoli!dai facci l’uomo!

    Mi piace

  4. Leonardo permalink
    6 ottobre 2010 17:04

    scoparsi la quindicenne è meravigliosa! ma mancusi che fine ha fatto???

    Mi piace

  5. funambolo permalink
    8 ottobre 2010 18:55

    anche io avevo il ring giocattolo e una seria infinita di figurine e pupazzetti..il mio preferito era Ted Dibiase, ma non chiedermi il perchè :D

    Mi piace

  6. luis permalink
    15 aprile 2011 13:55

    Bargò , come al solito sei un idolo! Come detto in precedenza , io pure mi sono dannato nel decifrare la perversione di Arioli (sempre fier sul cavallo) , adesso pretendiamo una delucidazione (magari si impara qualcosa).
    Ora ho una domanda , ma i raid notturni a caccia di studentesse finlandesi , li fate ancora?

    Mi piace

Trackbacks

  1. blog di donne belle #4 « Metal Shock
  2. Photo Report: SLASH @Ippodromo delle Capannelle, Roma – 29.07.2011 « Metal Shock
  3. SLASH: il nuovo singolo « Metal Skunk

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: