Skip to content

Buona Pasqua dagli ANCIENT

3 aprile 2010

Dato che è pasqua, abbiamo pensato di regalare ai nostri lettori un video pieno di raffinati riferimenti escatologico-religiosi che li aiuti a riflettere sul sacro e sul trascendente. Correva l’anno 1996. Gli Ancient erano poco più che degli onesti gregari all’interno della scena black metal norvegese e, a due anni dal pregevole esordio “Svartalvheim”, erano tornati all’attacco con un disco altrettanto godibile, “The Cainian Chronicle”, che i più ricordano per la mitica “At the Infernal Portal”, dove l’esimio Caiaphas intonava in screaming alcuni versi dell’Inferno di Dante.La band scandinava riuscì però a perdere qualsiasi barlume di rispettabilità con questo agghiacciante video, che mostra i nostri eroi persi nel mezzo di una grim and frostbitten black forest (in realtà un parco vicino Oslo frequentato da prostitute e tossicodipendenti) alle prese con bagascione in pose vampiriche e altre bizzarre creature della notte, tra i quali un tizio con un lenzuolo addosso che, nelle intenzioni, avrebbe dovuto essere l’Arcangelo Michele (nientemeno) e un freak con la faccia dipinta di verde, il cui ruolo ancora mi sfugge, che fa le linguacce. Alcuni anni dopo li vidi all’Alpheus di Roma. Preceduti da una dozzina di dispensabilissimi gruppi di supporto, Aphazel (appena trasferitosi in Trentino… Ma non era l’Abruzzo la Norvegia d’Italia?) e i suoi sodali (tra cui il figlio di Enrico Beruschi, con un enorme croce rovesciata tatuata sul panzone, alla chitarra) attaccarono alle due del mattino davanti a cinque o sei superstiti e furono costretti a sbaraccare dopo pochi brani. Ma almeno fecero in tempo a suonare “Lilith’s Embrace”. (Ciccio Russo)

6 commenti leave one →
  1. Rick permalink
    4 aprile 2010 16:55

    NON CI CREDO! CICCIO RUSSOOOOOO!!!!!!

    Mi piace

  2. Michele permalink
    5 aprile 2010 21:31

    piccola rettifica: l’arcangelo col lenzuolo addosso è Michele, non Gabriele.

    Non è stata poi resa giustizia al mitico bassista con la maschera veneziana in faccia, che al minuto 2 e 10 dopo alcune mossette ridicole fa per riprendere in mano il basso mancandolo clamorosamente. Certo niente a che vedere col folletto verde e le espressioni di Caiphas durante il “monito” dell’arcangelo Michele

    per il resto che dire, video più agghicciante del secolo inferiore solo a quello degli Hecate Enthroned.

    Mi piace

  3. 6 aprile 2010 01:11

    Infatti gli Hecate Enthroned sono tra i prossimi. Hai ragione, il bassista andava menzionato, ma è anche vero che su questo video ci si potrebbe scrivere un saggio

    Mi piace

  4. Giuliano permalink
    6 aprile 2010 08:41

    C’è da dire che il tizio che fa le linguacce comporta una mezza citazione da Benjamin Christensen, “La stregoneria attraverso i secoli”

    Mi piace

  5. Masticatore di escrementi permalink
    7 aprile 2010 20:37

    Mi siete mancati gente. Richiamate tutti però, per Dio.

    Mi piace

  6. nuragheistkreig permalink
    17 aprile 2010 14:02

    grandi,finalmente siete tornati

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: