Monthly Archives: agosto 2012

PIG DESTROYER e vedi che ti mangi

Che poi, diciamola tutta, con questa storia di rendere evoluto il grindcore, sviluppare riff a trame complicate, aggiungere tastiere ed elettronica random pur di non assoldare manco il più anonimo dei bassisti (se non senti il basso, è grindcore) e soprattutto ridefinire l’immaginario gore più classico facendolo fluire in una nuova realtà schizoide e persino intellettuale, la band di Washington

Continua a leggere