Vai al contenuto

Mi piace quando muori. Il ritorno in grande stile degli ANAL CUNT

5 gennaio 2011

Dopo anni di silenzio, nei quali gli unici singulti di vita sono stati un EP emblematicamente intitolato 110 Songs e la notizia di Seth Putnam finito in coma (alla quale ovviamente non aveva creduto nessuno, conoscendo il tipo, ma che era verissima), tornano gli eroi di grandi e piccini, gli Anal Cunt. Il nuovo disco si chiamerà Fuckin’ A e sarà liricamente incentrato su una presa per culo ai vecchi gruppi sleaze losangelini anni ’80. Pezzi come I’m Gonna Give You AIDS (dotata di trascinante ritornello stradaiolo), All I Give a Fuck About Is Sex e la struggente ballata I Wish My Dealer Was Open già promettono di infiammare i palchi della costa californiana, riportando in auge spandex, brillantini, capelli cotonati e malattie veneree. Ottima comunque la copertina, che mi ricorda qualcosa:

Il disco è praticamente già tutto online, e gli ingredienti sono quelli che ci si può aspettare: riffoni hard rock stuprati da un muro di casino incommentabile, feedback come stile di vita e la voce (?) di Putnam che strilla insulti all’umanità e cose disturbanti a caso. Droghe pesanti, mignotte con la sifilide e hangover molesti alle cinque di pomeriggio. Minoranze dileggiate, genitali al vento e inni all’amore tra i popoli. Tutto questo è Fuckin’ A. Prossimamente la recensione completa per chi volesse scoprirne tutte le innumerevoli sfumature.

9 commenti leave one →
  1. Girlhammer permalink
    6 gennaio 2011 15:39

    Musicalmente sono migliorati tantissssimo! Come liriche, no.

    Mi piace

    • 28 aprile 2011 10:57

      musicalmente fanno sempre cagare, e dai testi cosa si può chiedere di meglio? che diventino conformisti come tutti gli altri fighetti hardcore?

      Mi piace

  2. sergente kabukiman permalink
    6 gennaio 2011 15:45

    ma io dico..come cazzo si fa a non amari sti tizi?anche se la voce di seth non mi ha convinto..mi merito un “gay” in screaming per quello che ho detto.se vongono in italia mi piazzo in prima fila con un bersaglio stampato in faccia nella speranza di beccarmi un pugno in faccia da seth

    Mi piace

Trackbacks

  1. Salute e Medicina » Mi piace quando muori. Il ritorno in grande stile degli ANAL CUNT …
  2. BUFFALO GRILLZ – Grind Canyon (Gangsta Paradise) « Metal Shock
  3. L’ultima playlist prima dell’apocalisse « Metal Skunk
  4. ANAL CUNT – The Old Testament (Relapse) « Metal Skunk

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: